Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Flop di ascolti, chiude il Bagaglino


Flop di ascolti, chiude il Bagaglino
27/04/2009, 09:04

Meno di 2 milioni e mezzo di spettatori, 12% di share in prime time, di sabato. Sono dati accettabili per La7 o per altre realtà minori, ma non per la ammiraglia di Mediaset. E così quest'anno il Bagaglino chiude in anticipo, per lo meno su Canale 5, e la settimana prossima probabilmente sarà sostituito da un film.
La formula, assolutamente stranota, di un cabaret basato su due comici di vaglia come Oreste Lionello (morto due mesi fa) e Leo Gullotta, con Pippo Franco a fare da "padrone di casa" e qualche bel corpo femminile per stimolare il pubblico maschile (via via si sono intervallate Pamela Prati, Lorenza Mario, Valeria Marini, Aida Yespica e così via), poteva reggere finchè c'era la qualità. Ma senza più Lionello, il solo Gullotta non ce la faceva più; nè poteva essere sotituito da Martufello, da Stefano Mattioli o da Salvatore Marino, che sono buoni comici, ma nulla più. Inoltre anche la sempre più evidente svolta propagandistica verso l'attuale governo di destra che veniva fatta, non era adatta a chi il sabato sera in TV vuole rilassarsi e divertirsi. E così piano piano gli spettatori se ne sono andati, attratti dalla Carlucci su Rai 1, da Piero Angela su Rai 3 o sui film e telefilm degli altri canali, decretando la fine di una bella esperienza, che non poteva sopravvivere alla perdita dei suoi pezzi migliori.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©