Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

L'intervista al premier coincide col minimo storico del TG

Flop di Berlusconi al TG1: solo il 23% di share



Flop di Berlusconi al TG1: solo il 23% di share
04/02/2011, 09:02

ROMA - E' un rosso sempre più profondo, quello in cui si dibatte il TG1, che proprio non riesce a recuperare ascolti. A gennaio in media è rimasto intorno al 25% di share, ben lontano persino dal 28% che il TG faceva all'inizio dell'era Minzolini. Ma il crollo è stato evidentenegli ultimi giorni: il 28 gennaio è precipitato sotto il 23%, un risultato che solo 5 anni fa avrebbe comportato l'obbligo di dimissioni del direttore del TG1. E anche l'intervista esclusiva con il Presidente del Consiglio non è servita a risollevare le cose: il risultato è stato un mortificante 23,18%.
D'altronde, è da molto tempo che la presenza in TV di Berlusconi non serve a nulla in termini di audience. Invitarlo non rende in maniera particolare; anzi, in qualche caso fa addirittura perdere spettatori. La prova più cruda la si ebbe nel 2009, quando venne organizzato, nello studio di Bruno Vespa (edizione speciale di Porta a Porta), un lungo monologo del premier per illustrare quando era stato bravo nel risolvere i problemi dei terremotati di L'Aquila, facendo vedere la consegna dei moduli abitativi provenienti dal Trentino e spacciati per opera del governo. In quella occasione, nonostante sia sulle reti Mediaset che su quelle Rai venisse messa una controprogrammazione praticamente nulla (era un martedì, ma venne soppresso anche Ballarò su RaiTre, per non disturbare), lo share di quella trasmissione non superò mai il 15%.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©