Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Fondi Music Festival, sabato 3 e domenica 4 agosto

“Questa settimana, archi tutti italiani”

Fondi Music Festival, sabato 3 e domenica 4 agosto
02/08/2013, 10:44

FONDI - Grande successo sta ottenendo questa nuova formula del Fondi Music Festival, la rassegna musicale ideata dal Maestro Gabriele Pezone. Ovvero dedicare ogni fine settimana, sino al 18 agosto,  alle sonorità speciali della musica classica dando così la possibilità ai cultori del genere  e non,  di potersi organizzare per tempo, e nel caso di tanti altri di poter raggiungere la città della piana con ampio preavviso. Questa edizione, la seconda per la precisione, si caratterizza per questo elemento e poi soprattutto per la scelta artistica di dedicare ampio spazio alla musica 'celestiale'. Dopo il secondo week end dove hanno imperato artisti provenienti da tutta Europa, sabato 3 e domenica 4 agosto vanno in scena musicisti italiani.  Sabato 3 agosto a Palazzo Caetani alle 21 è la volta dei violinisti Grazia Raimondi ed Andrea Castagna.

La Raimondi  ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna, sua città natale, diplomandosi in violino con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Giovanni Adamo. Presso l’Indiana University in U.S.A.  ha conseguito l”Artist Diploma” frequentando anche i corsi della Indiana University Symphony Orchestra come Primo violino di spalla. Ha vinto il I premio alla Rassegna Nazionale di Vittorio Veneto, il I premio al Concorso Nazionale di Violino “Ugo Conta Music Awards Hong Kong” di Mantova, il II premio al Concorso Internazionale Stresa e il I premio al “Sibelius International Competition” tenuto presso l’Indiana University. Ha svolto un’intensa attività solistica e cameristica in prestigiosi teatri e sale da concerto: Teatro alla Scala di Milano, Concertgebouw di Amsterdam, Royal Albert Hall di Londra, Grossen Musikvereinsaal di Vienna, Philharmonie di Monaco,  partecipando a numerose riprese televisive ed a  molteplici incisioni tra cui le Sei Sonate di Rossini in Quartetto per l’etichetta Tactus. Ha  ricoperto il ruolo di Primo violino dell’orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia dal 2003 al 2009. Fra i CD appena usciti, i Kindertotenlieder e i Lieder eines fahrenden Gesellen in versione cameristica, con Sara Mingardo, e il Pianoquartett in la minore di Mahler ( Eloquentia), che ha già avuto in Inghilterra una meravigliosa recensione della BBC e in Francia ha vinto il premio “Schwarzkopf “come miglior cd dell’anno di Mahler. Tra i prossimi progetti discografici due CD in Duo con  Giuliano Mazzoccante in cui ci sarà un brano di Giovanni Sollima a lei dedicato. Nel 2013 sarà in Giappone, negli USA e in Tailandia.    E’ titolare della cattedra di Violino presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Verdi” di Ravenna. Suona un Giuseppe Gagliano del 1783: «Io sento che il pubblico italiano – dichiara la violinista - può essere molto attratto dalla musica classica perché è un pubblico capace di emozionarsi, e ci sarebbe un pubblico molto più vasto se ci fosse un'educazione migliore nelle scuole. La musica, anche quella classica è comunicazione, è capace di arrivare al cuore della gente. Il problema in Italia è che lo Stato non aiuta lo sviluppo della musica classica e della coltura in generale. Per fortuna esistono ancora m come la manifestazioni come il Music Festival che contribuiscono attivamente a diffonderla perché è un bene dell'umanità».

Andrea Castagna  si è brillantemente diplomato con 110 e lode e menzione ministeriale sotto la guida del M° Antonio Anselmi e, successivamente ha conseguito, primo in Italia, il Diploma Accademico di II livello in Discipline Musicali - Settore disciplinare Violino - con la votazione di 110 e lode, discutendo una tesi su Nathan Milstein, presso l'Istituto Musicale Pareggiato Gaetano Braga di Teramo. Ha frequentato prestigiosi corsi di perfezionamento con i Violinisti Jan Pospichal , Massino Quarta e Felix Ayo . Attualmente studia con il M° Alessandro Milani, primo violino dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino. Figlio d’arte ha iniziato giovanissimo, con il padre Antonio, pianista, una intensa attività artistica in duo, per poi proseguire suonando in formazioni varie e, in qualità di solista, con orchestre per importanti Associazioni concertistiche italiane ed europee quali: Fondazione Adkins-Chiti, Società dei Concerti “Primo Riccitelli Teramo, Fondazione Tercas, Fondazione Carisap, Società del Teatro e della Musica di Pescara, Unione Europea, Stadt Memmingen, “Fenaroli” Lanciano, Gioventù Musicale Italiana. Ha collaborato, inoltre, con i Solisti Marchigiani, con I Solisti Aquilani, con l'Orchestra da Camera “Benedetto Marcello” ( suonando il Concerto di Haydn e il 5° Brandeburghese di Bach). Con l’Orchestra Giovanile Abruzzese ha suonato al “Vittoriano” alla presenza del Ministro Letizia Moratti e del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi per l’inaugurazione dell’a. s. 2001/02; al Quirinale, per il concerto di Capodanno, alla presenza del capo dello stato e nella Sala Paolo VI, per il Giubileo dei Malati, alla presenza di Papa Giovanni Paolo II. Tutti gli eventi sono stati trasmessi in diretta dalla RAI. La sua esperienza musicale non si configura soltanto nella musica classica ma spazia anche in repertori più moderni. Ha suonato con l’Italian Big Band diretta dal M° Marco Renzi partecipando a vari programmi RAI. Ha collaborato con il quartetto “Four For Tango” e con il jazzista Renzo Ruggieri. Dal 2004 ha fatto parte dell’Orchestra giovanile “UTO UGHI PER ROMA” per la quale si è esibito anche come solista. Ha quindi effettuato una tournée in Giappone e in Cina con l’Orchestra di Santa Cecilia di Roma diretta dal M° Antonio Pappano. Nel mese di novembre 2011 è stato pubblicato da Wide Classique il CD dedicato ad Haydn del quale, in qualità di solista ed unitamente all’Orchestra Interamnia Ensemble, esegue i concerti in sol maggiore e do maggiore. L’incisione è stata recensita con quattro stelle dalla rivista “Musica” nell’edizione di luglio-agosto 2012. Già docente nelll'Istituto Musicale Pareggiato "Gaetano Braga" di Teramo, nei Conservatori di Sassari e di Messina, insegna, attualmente, Musica d'insieme per strumenti ad arco presso il Conservatorio "Luca Marenzio" di Darfo Boario, sede staccata di Brescia. Suona un Marino Capicchioni del 1938:  «Sia io – dichiara Castagna - che Grazia Raimondi siamo onorati di partecipare al festival insieme ad importanti personalità del panorama musicale. Presenteremo un programma un po' particolare : i duetti per due violini di G.b.Viotti. Abbiamo già inciso il primo volume dell'integrale dei duetti e la prima uscita e' prevista per dicembre con la casa discografica Wide sound. Questo progetto ci vede impegnati già da tempo e siamo felicissimi di offrirlo al pubblico del Festival; le sonorità dei duetti sono molto particolari e, certamente, possiamo dire che raramente si ascoltano nelle sale da concerto. Suonare Viotti significa riportare sempre alla luce la grande tradizione violinistica italiana che annovera il violinista piemontese tra i suoi più illustri esponenti»

Domenica 4 agosto, alle ore 21 sempre a Palazzo Caetani si esibirà Luigi Piovano, che arriva appositamente dagli Statti Uniti per partecipare al festival. Primo violoncello solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, Piovano si è diplomato in violoncello a 17 anni col massimo dei voti e la lode sotto la guida di Radu Aldulescu, con cui in seguito si è diplomato in violoncello e musica da camera anche al Conservatorio Europeo di Parigi. Premiato in diversi concorsi internazionali, è stato borsista della “International Menuhin Music Academy” di Gstaad e membro della “Camerata Lysy” e si è esibito, anche come solista, sotto la direzione di Yehudi Menuhin. Per diversi anni ha fatto parte del Quartetto Michelangelo ed è stato primo violoncello del gruppo Concerto Italiano, diretto da Rinaldo Alessandrini, suonando nelle più prestigiose sedi internazionali e registrando numerosi CD. Dal 2000 è regolarmente ospite del Festival di Newport (USA). Conla Tokyo Philharmonic si è esibito come solista nel Concerto in do di Haydn e nel Concerto Doppio di Brahms sotto la direzione di Chung e nel Concerto di Dvoràk sotto la direzione di Pletnev. Fra i suoi dischi più recenti, le Sei Suites di Bach (2010) per la Eloquentia che nel2011 ha pubblicato anche l’integrale per violoncello di Saint-Saëns e un CD di musiche di Schubert con Latitude 41. Nel 2012 la Nimbus ha pubblicato le Variazioni Goldberg di Bach registrate in trio con Dmitry Sitkovetsky e Juri Zhislin. Suona un Alessandro Gagliano del1710. Ha registrato per la Naxos tre Concerti per pianoforte e orchestra di Paisiello (2009, solista Francesco Nicolosi) e per la Eloquentia le Quattro Stagioni di Vivaldi (2010, solista Grazia Raimondi), e ha collaborato con solisti come Luis Bacalov, Maurizio Baglini, Gemma Bertagnolli, Stefano Bollani, Michele Campanella, Sara Mingardo, François-Joël Thiollier. Nel 2012 la Eloquentia ha pubblicato un CD in cui dirige i Kindertotenlieder e i Lieder eines fahrenden Gesellen di Mahler con Sara Mingardo e Musici Aurei, premiato in Francia dalla Académie du disque lyrique come miglior CD di Lieder dell’anno.  Fra i suoi impegni nel 2013 il debutto sul podio dell’Orchestra d’Archi dell’Accademia di Santa Cecilia per un concerto seguito da una registrazione discografica e una serie di concerti in America. Piovano suonerà: Suite n.5 in do minore per violoncello solo BWV 1011; Suite n.2 in re minore per violoncello solo BWV 1008; Suite n.3 in do maggiore per violoncello solo BWV 1009. 

Il Fondi Music Festival, organizzato dall'Associazione Fondi Turismo, ha il patrocinio della Regione Lazio, Provincia di Latina, Comune di Fondi, e la collaborazione de della Banca Popolare di Fondi; Creia; Parco dei Monti Aurunci; Parco dei monti Ausoni; 22° Comunità Montana; e Medici senza Frontiere. Le prossime date sono l'8, 9, 10 e 12 agosto (tutte a Palazzo Caetani) è vedranno l'esibizione:  Camillo Vittorio Lepido (violoncello) - Federico Laudadio (pianoforte); Alexander Frey; Davide Alogna (violino) e David Boldrini (pianoforte); in occasione della Notte Bianca della città, l'Orchestra da Camera "Città di Fondi" si esibirà in “Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi” con Matteo Cossu, al violino e la direzione di Peter Bassano. Tutti gli eventi hanno inizio alle ore 21, e sono ad ingresso gratuito.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©