Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

FORUM DELLE CULTURE: TANTI VOLTI NOTI PER IL CONCERTO DELLA PACE


FORUM DELLE CULTURE: TANTI VOLTI NOTI PER IL CONCERTO DELLA PACE
10/10/2008, 08:10

Tra le iniziative legate al “Peace Camp” napoletano (5/25 ottobre), prima tappa di contenuti sociali nel percorso che condurrà Napoli ad ospitare nel 2013 la quarta edizione del Forum Universale delle Culture, venerdì 17 ottobre 2008 all’Arena Flegrea della Mostra d’Oltremare è in programma l’evento “ONE LOVE — PEACE FOR kids”: un concerto che vuole essere contemporaneamente misura di incontro e confronto tra canti lontani ma vicinissimi per spiritualità, fine, essenza.
 
Sul palco di Fuorigrotta vanno in scena le musiche e i diversi colori del mondo: dalle strofe di Bob Geldof - ex Boomtown Rats, ideatore del Live Aid e da sempre attivo per le cause umanitarie – accompagnato dalla sua band, al reggae di Rita Marley (compagna nella vita e sul palco dell’indimenticabile Bob Marley) che si esibirà con il musicista/produttore Dennis Bovell. Dalla fanfara balcanica della Kocani Orkestra guidata dal vulcanico Naat Veliov alle sonorità nere di Asa, cantante scelta da Mtv come ambasciatrice in Sudafrica. Passando per il rock nostrano di Edoardo Bennato e Piero Pelù, al jazz napoletano del sassofonista Marco Zurzolo e del chitarrista Antonio Onorato, fino ai ritmi della pastellesa e della zeza di Enzo Avitabile, accompagnato dai Bottari di Portico. A presentare l’evento ecco Giobbe Covatta, scrittore e comico da anni impegnato a favore dei bambini africani e testimonial di Amref e Save the Children.
 
Espressioni musicali da tutto il mondo s’incontrano, così, con le anime ritmiche italiane per sperimentare nuove forme di comunicazione/convivenza tra culture di diversa origine. Non potrebbe essere altrimenti: per venti giorni, il Peace Camp a cura dell’assessorato alla Cultura del Comune di Napoli accoglierà 240 ragazzi di età compresa tra i 13 e i 14 anni provenienti dai cinque continenti, che insieme parteciperanno a laboratori sul teatro, sull’arte, sull’ambiente e sullo sviluppo sostenibile.
Partner del concerto è Nat Geo Music, il canale 710 di SKY, dove la musica incontra le culture del mondo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©