Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Francesca Fioretti il volto della XXII edizione di Tutto Sposi


Francesca Fioretti il volto della XXII edizione di Tutto Sposi
12/11/2010, 11:11


NAPOLI - Francesca Fioretti giovane volto napoletano dello spettacolo, da ex gieffina a componente del corpo di ballo dello show televisivo Colorado, sarà la testimonial della XXII edizione di Tutto Sposi indossando un abito creato ad hoc per lei da Vanitas, il white sponsor della manifestazione in programma alla Mostra d’Oltremare di Napoli. La Fioretti inaugurerà, in passerella, la manifestazione che in passato ha ospitato celebri personaggi dall’affascinante Afef alla bellissima Manuela Arcuri. Intanto è già febbre da casting per le 30 ragazze, che anche quest’anno verranno selezionate da un’apposita giuria di esperti, per segnalarle all’agenzia di modelle. Sono oltre 1.500 le richieste di partecipazione già giunte agli organizzatori tramite il profilo ufficiale della manifestazione, appunto Tutto Sposi, su facebook, il rivoluzionario social network che conquista sempre più ampie fasce sociali: dalle teenager sino agli opinion maker. Un’opportunità offerta, dalla società di produzione di Tutto Sposi, alle 30 ragazze per poter calcare per nove giorni la passerella del Palasposa che ha visto sfilare nelle edizioni precedenti grandi stilisti dell’alta moda sposa, da Gattinoni a Fausto Sarli, da Lorenzo Riva a Renato Balestra da Gai Mattiolo a Lancetti. L’iniziativa, che sarà patrocinata dal Comune di Napoli, ha ricevuto il sostegno dall’assessorato Grandi Eventi e Pari Opportunità di Maria Grazia Pagano, che metterà a disposizione della kermesse il salotto buono della città di Napoli concedendo per il casting la prestigiosa piazza Dei Martiri. Appuntamento dunque al weekend del 27 e 28 novembre in collaborazione con Mirandautomotive che ospiterà le semifinaliste prescelte ad una serata a tema nel successivo fine settimana, in un locale di Chiaia. “Un’opportunità, ma nulla di più! Il futuro delle donne, benché belle, rimane nel cervello e non nelle gambe - ammonisce Nunzia Ferrara, General Manager di Tutto Sposi -. E’ per questo che la manifestazione è onorata di ricevere il supporto di un assessorato che guarda ai grandi eventi come pari opportunità, le donne sono parte determinante del PIL italiano”. Del resto con l’affiancamento di Tutto Sposi, già ammiraglia di famiglia, alla new entry Tutto Bimbo, naturale conseguenza delle coppie che contraggono matrimonio, si vuole creare un unicum che è la festa della famiglia: un progetto sempre più votato al sociale, seppur supportato da un evento di natura commerciale. “Una rivoluzione ancora mal digerita da una parte dell’intelligentia napoletana che invece di apprezzare il lodevole risvolto di un’attività dichiaratamente profittevole verso il sociale, preferisce ancora ipocriti ed inflazionati paraventi NO PROFIT che gravano spesso come parassiti sui pubblici bilanci favorendo unicamente personali egocentrismi”. Dichiara Martina Ferrara, neo presidente dell’OFI - Osservatorio della Famiglia Italiana - che funge da motore propulsore di entrambe le manifestazioni. Il progetto vedrà il coinvolgimento di altre istituzioni come il Ministero Pari Opportunità, diretto dall’On. Mara Carfagna, il Ministero Istruzione, condotto dall’On. Mariastella Gelmini e l’Assessorato regionale all’Istruzione e Promozione Culturale guidato da Caterina Miraglia. Inoltre saranno organizzate tavole rotonde e incontri con le partecipazioni dello psicologo Raffaele Morelli, piuttosto che del sociologo Paolo Crepet oppure di Paolo Veneziani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©