Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

"SI parte da un presupposto falso", ha detto

Francesco Nitto Palma querela Crozza per una battuta


Francesco Nitto Palma querela Crozza per una battuta
11/05/2013, 17:07

ROMA - I politici continuano ad essere allergici alle battute. Appena uno li nomina, si fanno venire l'orticaria. 
E Francesco Nitto Palma, il neoeletto Presidente della Commissione Giustizia del Senato, non fa eccezione. Oggi ha annunciato la sua intenzione di querelare Maurizio Crozza per una battuta fatta nello spettacolo "Il Paese delle meraviglie, in onda venerdì su La7. Il comico genovese aveva detto: "La prima cosa che Nitto Palma ha fatto dopo la nomina a presidente della commissione Giustizia del Senato è stata quella di andare a trovare in carcere Cosentino, è come se il premio Nobel per la pace, appena premiato, andasse a trovare il signor Kalashnikov". 
Ma secondo Nitto Palma, la dichiarazione è falsa, in quanto la visita a Cosentino era stata fatta diversi giorni prima la sua nomina a Presidente della Commissione Giustizia, subito dopo la decisione del Tribunale del Riesame che confermava la custodia cautelare per Nicola Cosentino. E per questo è stato dato mandato ai legali di querelare Crozza. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©