Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Gabriele Bojano presenta il suo libro presso l' ospedale di Salerno


Gabriele Bojano presenta il suo libro presso l' ospedale di Salerno
25/08/2011, 10:08

Si svolgerà nella particolarissima cornice del dipartimento di psichiatria dell'Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno l'evento finale del cartellone "Agosto insieme", ideato dall'URP del nosocomio, su invito del direttore generale della struttura di San Leonardo, dottor Attilio Bianchi. Presso la sala d'accoglienza del suddetto reparto (corpo D dell'ospedale, primo piano), giovedì 25 agosto, con inizio alle ore 13 si terrà la presentazione del libro "Come eliminare i giornalisti senza finire in prima pagina", opera del noto giornalista salernitano Gabriele Bojano. Oltre all'autore, saranno presenti Umberto Flauto, esperto di marketing e comunicazione culturale, responsabile del Laboratorio dei Pensieri Scomposti che ha organizzato l'evento, e il giornalista Michele Piastrella. Si tratta di un evento importante, in quanto si mette piede in un dipartimento dell'ospedale solitamente a porte chiuse, riservato a una categoria di degenti spesso vittima di grossi pregiudizi da parte della società: non ci si spiega il motivo, infatti, per cui per la società tutte le categorie di pazienti possano tornare a casa guariti, ma non chi è affetto da malattia psichiatrica. Entrare nel dipartimento di psichiatria con un evento culturale particolarmente brillante serve proprio a permettere un contatto e un interscambio tra la società e questo tipo di paziente, che, come tutti gli altri esseri umani, ha le sue esigenze di arricchire la propria interiorità, in primis con la cultura. Il libro di Gabriele Bojano passa in rassegna cinquanta diversi tipi di giornalisti, ciascuno dei quali affetto da una particolare bizzarria nel comportamento, che la penna arguta e ironica dell'autore salernitano evidenzia e amplifica. Lo stesso Bojano ha dichiarato: "Non mi rivolgo solo ai giornalisti, il mondo che conosco di più, ma descrivo difetti in cui chiunque può identificarsi". Potranno identificarsi gli stessi pazienti del dipartimento di psichiatria, il personale dell'ospedale e quanti parteciperanno all'iniziativa.

Gabriele Bojano, è nato a Salerno nel 1960. Laureato in giurisprudenza, è uno dei più noti giornalisti salernitani; tra i primi speaker delle radio private meridionali, nel corso degli anni è stato una delle più importanti firme de "Il Giornale di Napoli", "Roma", "Il Mattino", collaborando inoltre per "Il Giornale" e "Libero". Ha diretto uffici stampa di importanti manifestazioni nazionali, come il Giffoni Film Festival. E' autore di un libro definito 'gastrocomico', intitolato "Penna all’arrabbiata", di sceneggiature cinematografiche e spettacoli di cabaret. "Come eliminare i giornalisti, senza finire in prima pagina" è la sua ultima opera, edita da Mursia, che si avvale della prefazione di una grande firma del giornalismo, Maurizio Costanzo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©