Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

"Nè di destra né di sinistra ma giorno dei lavoratori"

Garimberti:"Festa del primo maggio senza colori politici"


Garimberti:'Festa del primo maggio senza colori politici'
29/04/2010, 21:04

ROMA - Il presidente della Rai Paolo Garimberti, riguardo la festa del primo maggio, esprime con chiarezza il suo parere:"Ho letto su un quotidiano che noi regaliamo soldi a una festa della sinistra. La festa del lavoro è nata negli Stati Uniti non perché di destra o di sinistra ma perché è la festa del lavoro e viene celebrata in tutto il mondo". Il presidente, riferendosi ad un articolo che polemizzava riguardo la presenza della televisione di Stato ad una festa considerata "di sinistra", ha poi aggiunto:"Si è persa ancora una volta l'occasione di scrivere un altro tipo di articolo o di non scriverlo affatto'.
Per quest'anno, proprio per dare un forte segnale simbolico a tutti i lavoratori sfruttati o addirittura schiavizzati, la manifestazione si celebrerà a Rosarno; con il Tg3 che seguirà la diretta per un'ora, dalle 10:15 alle 11:15. Come da tradizione, l'evento musicale si terrà invece a Roma, a Piazza San Giovanni; con Cgil, Cisl e Uill che presentaranno il concertone del primo maggio con lo slogan "Lavoro, legalità e solidarietà". La maratona di musica con ospite d'onore Vinicio Capossela comincerà la mattina e si concluderà verso la mezzanotte, accogliendo nell'ampio spazio offerto dalla piazza migliaia e migliaia di giovani provenienti da tutta Italia. L'evento sarà trasmesso in diretta da Rai Tre e Radio2 e, inoltre, sono previsti ampi spazi anche sulle altre reti nella mattina e nel pomeriggio. In particolare, la manifestazione di Rosarno, sarà seguia anche da Rainews24 con interviste e collegamenti live direttamente dal palco allestito per l'evento.
E se qualcuno dovesse perdersi le riprese in diretta, i video on demand di tutti gli artisti che si esibiranno saranno disponibili sul portale web Rai.tv. Tutto sembra dunque essere stato organizzato per il meglio; peccato solo che la presenza dei sindacati che da anni si occupano di tutto tranne che della tutela dei lavoratori, spruzzerà un po' d'iprocisia su una torta artistica che altrimenti sarebbe stata perfetta e gustosa.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©