Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Dopo l'assoluzione di Matteo e di Massimo

Gf11: Pietro bestemmia e rischia l'espulsione


Gf11: Pietro bestemmia e rischia l'espulsione
08/01/2011, 16:01

Cresce la tensione nella casa più spiata d’Italia, quella del ‘Grande Fratello 11’. Ed è noto come questo stato d’animo possa portare a gesti o parole sbagliate.

Qualche tempo fa Matteo Canici aveva rischiato l’espulsione dal gioco a causa di una bestemmia detta in un dialetto che il ragazzo non conosceva. Proprio per questo il Gf aveva deciso di salvare Matteo. Adesso è la volta di Pietro Titone. il ragazzo ha già mostrato in più occasioni di essere un ‘tipo nervoso’. Lunedì sarà deciso in diretta il destino di Pietro. Che il Gf salvi anche lui?

La clemenza del Grande Fratello, intanto, ha riportato in gara Massimo Scattarella, concorrente della scorsa edizione del Gf. Il palestrato pugliese era stato espulso proprio a causa di una bestemmia.

La situazione ora si è complicata. Se gli autori del programma, infatti, decideranno di non prendere provvedimenti, andranno incontro a una battaglia con le numerose associazioni cattoliche del nostro paese.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©