Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Fino al 10 gennaio in scena la famosa commedia di Scarpetta

Giacomo Rizzo al teatro Totò con "La banda degli onesti"


Giacomo Rizzo al teatro Totò con 'La banda degli onesti'
09/12/2009, 15:12

NAPOLI - Negli anni ’50 Totò si era accostato a Scarpetta, interpretando per il cinema tre sue commedie (Il medico dei pazzi, Un turco napoletano e Miseria e nobiltà).Nel 1998 Mario Scarpetta, con un umile ma sincero omaggio si accostò al grande principe della risata trascrivendo per la scena teatrale uno dei suoi più divertenti e famosi film.

Mario Scarpetta, pronipote del grande commediografo e attore Eduardo Scarpetta, in occasione del centenario della nascita di Totò ebbe a dichiarare: ”la cosa più difficile è stata quella di doversi dimenticare di Totò.”

L’adattamento, realizzato da Scarpetta e autorizzato dagli autori della sceneggiatura del film Age e Scarpelli, pur mantenendo praticamente immutata la struttura della sceneg- giatura, presenta rispetto al film degli anni 60, alcune modifiche pratiche : “ho semplificato molto l’azione - ci raccontò Mario Scarpetta- eliminando quando necessario alcune parti e alcune situazioni, come nel caso della rinuncia alla figura dì Cardone, il pittore, che nel film era interpretato da uno splendido Giacomo Furia
Da qui, e con lo stesso criterio, è stata realizzata la scelta scenografica dei luoghi deputati allo sviluppo dell’intreccio:la portineria e la tipografia”

Lo spettacolo fa ritornare questa volta in teatro le vicende di quel Don Gennaro (Totò), portinaio con pochi soldi e molti sogni e Don Ferdinando (Peppino De Filippo), tipografo, non meno squattrinato e sognatore che insieme stampano un bel gruzzolo di banconote false.

A cinque anni dalla scomparsa di Mario Scarpetta la commedia viene messa in scena da Giacomo Rizzo e dai suoi attori della Compagnia per ricordare il grande amico,attore Mario Scarpetta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©