Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

GIANCARLO GIANNINI SPECIAL GUEST ALL'INTERNATIONAL ARTS FESTIVAL


GIANCARLO GIANNINI SPECIAL GUEST ALL'INTERNATIONAL ARTS FESTIVAL
27/08/2008, 09:08

Sarà Giancarlo Giannini, uno dei nomi più importanti del cinema italiano, ad inaugurare a Capri l’International Arts Festival 2008 promosso e organizzato dagli Amici della Certosa di Capri, “Friends of the Certosa di Capri”. L’associazione di respiro internazionale si dedica alla raccolta di fondi da utilizzare per il restauro e la valorizzazione dell’antico complesso museale della Certosa di San Giacomo a Capri.

Il Festival che si aprirà il primo settembre alle ore 20.30 nel Chiostro Grande della Certosa ha in programma sei spettacoli di notevole importanza artistica e culturale.
L’apertura ufficiale quest’anno prevede l’anteprima italiana del film Warchild (2008), per la regia di C. Karim Chroborg, pluripremiato documentario sulla vita di Emmanuel Jal, ex bambino soldato sudanese diventato un artista hip-hop di fama internazionale. Il film documentario ha partecipato al Tribeca Film Festival di New York dove è stato premiato come migliore in concorso e in seguito è stato proiettato nella sezione Generation della Berlinale 2008.
Dopo la proiezione del film, Emmanuel Jal sarà protagonista di una performance in “Q+A”, una botta e risposta con il pubblico in particolare giovani con i quali l’artista hip-hop dialogherà alla sua maniera ritmando le risposte alla maniera rap. Ad introdurre Jal sarà una star emergente del panorama della musica giovane italiana Edo Faiella, che sta già raccogliendo riconoscimenti nell’ambito della musica internazionale.
Dal due al sei settembre il Festival continuerà con un programma ricco di appuntamenti che vedranno la partecipazione di talenti internazionali. Il giorno due settembre si esibiranno Virpi Pahkinen, ballerina finlandese e Jonas Sjöblom, percussionista e flautista Svedese in un programma di danza moderna nello splendido Chiostro Piccolo della Certosa, presentato in collaborazione con la Villa San Michele, Fondazione Axel Munthe di Anacapri. Il Festival proseguirà il tre settembre con Robert Atchison, violinista britannico e Olga Dudnik, pianista ucraina, componenti entrambi del famoso London Piano Trio, che si eseguiranno un concerto di musica classica e moderna. Il quattro settembre suoneranno Stefano Cardi e Francesca Meli, due famosi chitarristi italiani che suoneranno una selezione di opere classiche per chitarra.
 
Il Festival si chiuderà il cinque e il sei settembre, una due giorni teatrale in cui andrà in scena la prima italiana del dramma Falling Bodies in una produzione del Nine Circles Chamber Theatre di New York. Il dramma con testo e regia del noto autore americano Jonathan Levi, immagina un incontro ambientato nel medioevo tra lo scienziato Galileo Galilei e lo scrittore-poeta italiano del ‘900 Primo Levi. Il ruolo di Galileo sarà interpretato dall’ attore italo-canadese Tony Nardi mentre quello di Primo Levi da Enrica Maria Modugno la famosa attrice italiana, con musica originale di Bruce Saylor eseguita da Gil Morgenstern (violino), Lauren Weiss (flauto) e Antonio Caggiano (percussioni). Il dramma sarà rappresentato per due serate, il cinque settembre in versione originale in inglese e il sei nella versione italiana di Mariano D’Amora.
Friends of the Certosa intendono con tali manifestazioni portare il complesso monumentale all’attenzione del panorama internazionale e promuovere iniziative finalizzate al recupero, restauro e fruizione di un bene di così alto valore. Chairman del Comitato Internazionale dell’Associazione è Fawn Wilson White che in collaborazione con il Prof. Nicola Spinosa, Soprintendente Speciale per il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli, organizza il Festival si avvale del Patrocinio oltre che delle due municipalità dell’isola, dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia, dell’Ambasciata del Canada a Roma, dell’Ambasciata di Svezia a Roma, dell’Ambasciata d’Italia a Londra, del Consolato Generale degli Stati Uniti a Napoli, del Consolato Generale della Repubblica Federale di Germania a Napoli, del Consolato Britannico a Napoli e del Consolato onorario del Canada a Napoli e del Vice Consolato di Svezia dell’isola di Capri.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©