Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Gianfranco Gallo al Chiostro di Sant'Eligio


Gianfranco Gallo al Chiostro di Sant'Eligio
30/07/2012, 14:29

Napoli – Il 30 luglio si chiuderà la prima edizione di “Unopiùuno5FESTIVAL”, rassegna ideata e diretta da Gianfranco Gallo, che vedrà come suo ultimo atto lo spettacolo “Atipici e Affini”. Gianfranco Gallo si dividerà la scena con i Letti Sfatti, gruppo particolarissimo, elegante e di ricerca, vincitore di un Premio Ciampi che vanta collaborazioni con artisti e scrittori da Patrizio Trampetti a James Senese a Erri De Luca. Musica, monologhi e poesia in un duetto che promette di stupire.

E il modo migliore di chiudere questa manifestazione, nata con l’intento di creare una sinergia tra artisti di diverse estrazioni, non poteva che essere questo. «L’idea è stata quella di dare vita a scambi di esperienze da realizzare in singole serate uniche e irripetibili - spiega Gianfranco Gallo – 1+1 dunque non è detto che faccia 2, infatti, in questo caso, la somma di due artisti così diversi tra loro dà un risultato sicuramente maggiore. Ci saranno musicisti, attori, scrittori e un sociologo, tutti sul palco, due alla volta per una proposta diversa».

I personaggi che hanno risposto all’invito del direttore artistico sono tutti di primo piano nel panorama della musica, del Teatro e della narrativa, tutti napoletani ma di respiro nazionale, eccellenze riconosciute della nostra città. Hanno preso parte al progetto musicisti, attori, scrittori, un sociologo, tutti sul palco, due alla volta, per un Festival forse tra i più innovativi. Gli accoppiamenti hanno dato vita ad un programma di grande interesse per la loro originalità e per la commistione di generi espressa dagli artisti sera per sera. Dal binomio “impossibile”: Antonio Buonomo , cantante popolare, re delle canzoni “guappesche” ed Andrea Lucisano, ex componente dei Bungte Bangte, filosofo e rapper free style che canta controla Camorra, passando per due sensibilissime personalità artistiche quali Gianni Lamagna ed Alessio Arena, giovane napoletano che vive a Barcellona, apprezzato autore e cantautore in Spagna, fino al mitico “figlio del Bronx napoletano” Peppe Lanzetta col musicista Iennà Romano a scambiarsi suggestioni sul filo del divertimento e dell’emozione. Grande successo anche per il duo composto da Gianfranco Gallo e Marco Zurzolo con un “Two men Show”, in una specie di improvvisazione di musica e recitazione. Ma anche il sociologo Luigi Caramiello, il Sergio Esposito/Vittorio Riva quartet e l’attore Pippo Cangiano daranno, e poi ancora “Viviani incontra West Side Story” nella folle idea di Gaetano Amato e Marina Bruno, con al piano Giuseppe Di Capua, e le sorelle Francesca ed Amelia Rondinella insieme al cantautore Alan Wurzburger. A chiudere il pianista e compositore Francesco Villani, musicista di primissimo piano a livello nazionale che collabora con personaggi del calibro di Alex Britti e Roberto Saviano, e la voce dolce e leggera di Massimo Abbate con le canzoni di Antonio Del Gaudio, finalista al premio Gaber.

Ora l’ultima data, quella del 23 luglio alle ore 21.15 e sempre nella straordinaria cornice del Chiostro di Sant’Eligio. Gianfranco Gallo proporrà un tributo al cantautore livornese Piero Ciampi e reinterpretato con nuove sonorità ma, oltre a divertire il pubblico con monologhi e poesie, canterà anche brani tratti dai suoi musicals riarrangiati per l’occasione dai Letti Sfatti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©