Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Gio/ca/ba/rò, il festival del valore sociale del gioco


Gio/ca/ba/rò, il festival del valore sociale del gioco
22/08/2011, 12:08

Uno strano bus, carico di giochi e equipaggiato di uno scivolo a rulli che, dal 21 al 23 agosto, si aggirerà per il Cilento tra Caselle in Pittari, Vibonati e Sapri e una cittadina, Rofrano che, fino al 24 di agosto, sarà sede di laboratori artistici, incontri, dibattuti: è Gio/ca/ba/rò il festival del valore sociale del gioco, quest'anno alla seconda edizione.
Ideato nel gennaio del 2010 da ASTE e NODI – Agenzia informale di sviluppo locale, collettivo di giovani architetti, urbanisti, sociologi animatori di numerose iniziative tra Napoli e il Cilento, Gio/ca/ba/rò è "uno strumento di sviluppo locale che attraverso l’attivazione di risorse interne al territorio mira all’implementazione di nuove capacità autoctone innescando un processo di empowerment sociale e culturale del territorio cilentano".
Tre giorni di laboratori, workshop e seminari sul gioco e sull’arte come strumento per interrogarsi sui problemi e crescere come comunità.
Dal 21 al 24 agosto : artisti, musicisti, giocolieri e affini accorreranno a Rofrano, Sapri, Caselle in Pittari e Vibonati (SA) da tutt’Italia, ospitati dalle comunità locali ed esibendosi al calar della sera per le loro vie e piazze. Il pomeriggio accompagneranno invece bambini, ragazzi e giovani nei laboratori di produzione collettiva di arte, musica e giocoleria.
"Il gioco - affermano gli organizzatori - non è semplicemente un passatempo per bambini o per adulti con la passione per lo svago: è uno strumento per conoscere la società. Attraverso di esso è possibile conoscere e conoscersi meglio, affrontare problemi altrimenti inaffrontabili e interrogarsi sul proprio futuro".
"Ricorrendo alla tecnica dell’organization workshop - concludono - vogliamo creare le condizioni affinché la popolazione possa prendere coscienza, attraverso l’organizzazione materiale di un evento, delle proprie abilità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©