Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Giornate Scientifiche di Ateneo, via alla settima edizione

Oltre seicento i lavori scientifici in mostra

Giornate Scientifiche di Ateneo, via alla settima edizione
24/06/2013, 13:44

NAPOLI - Oltre seicentocinquanta lavori scientifici, più di mille professori e ricercatori, insieme ai loro collaboratori scientifici e tecnici, agli allievi dei corsi di dottorato e gli strutturati, si radunano per confrontarsi sulle ragioni, sulle modalità e sui risultati del loro fare ricerca. Si apre mercoledì 26 giugno la settima edizione delle Giornate Scientifiche di Ateneo della Sun, un’occasione anche per  il mondo della cultura, delle professioni, della produzione, per condividere attivamente la sua riflessione sulla ricerca scientifica, nata con l’obiettivo di consentire a tutti i ricercatori dell’Ateneo di contribuire a valutare lo stato e le prospettive della ricerca scientifica, la capacità di trasferire tecnologie e conoscenze e di promuovere innovazione. E l’edizione 2013 sta raccogliendo un notevole successo da parte di tutta la comunità scientifica. A confermarlo ci sono gli oltre 650 contributi, oltre il sette per cento in più dello scorso anno, che docenti, ricercatori, dottorandi e specializzandi dei Dipartimenti hanno preparato per queste giornate. I contributi saranno articolati in 4 sessioni: una per Scienze della vita e della salute, un’altra per Scienze della società e delle relazioni, una per Scienze della natura, innovazione tecnologica e progetto e l’ultima dedicata ai Dottorati di Ricerca.

L’inaugurazione della due giorni dedicata alla Ricerca Scientifica della Sun sarà mercoledì 26, alle ore 17.30, nella Sala Conferenze di Medicina in via Santa Maria di Costantinopoli 104, a Napoli. Aprirà i lavori il Rettore dell’Ateneo, Francesco Rossi, cui seguirà l’introduzione del Coordinatore delle attività didattiche della costituenda Scuola di Medicina, Giuseppe Paolisso, per la Lectio Magistralis su “Medicina Genomica personalizzata: realtà e prospettive” di Giuseppe Novelli, Direttore del Laboratorio di Genetica Umana, del Policlinico dell’Università romana di Tor Vergata. La prima giornata si chiuderà quindi con la presentazione del programma delle GSA di Raffaele Martone, ProRettore agli Affari Interni della Sun.

La seconda ed ultima Giornata, quella di giovedì 27 giugno, si aprirà alle ore 9 presso il Complesso di Viale Ellittico a Caserta. La mattinata sarà dedicata a due Sessioni congiunte: Scienze della Natura, della Innovazione Tecnologica e del Progetto e Scienze della Società e delle Relazioni, con l’affissione dei poster con i lavori scientifici del settore. Interverranno il Rettore Rossi, il Direttore del Dipartimento di Psicologia, Dario Grossi, Gian Maria Piccinelli, Direttore Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet”. La lectio magistralis della mattina sarà introdotta da Gian Paolo Califano, Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, e sarà tenuta da Corrado Lembo, Procuratore Capo della Repubblica del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su “Cultura e legalità: riflessioni di un testimone”.

Il pomeriggio del 27 si terrà infine l’esposizione dei poster scientifici relativi alle sessioni di Scienze della Vita e della Salute e dei Dottorati di Ricerca. La terza ed ultima lectio magistralis sarà introdotta da Antonio D’Onofrio, Direttore Dipartimento di Matematica e Fisica, e sarà tenuta da Antonio Masiero, Vice Presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare del Dipartimento di Fisica e Astronomia “G. Galilei” dell’Università di Padova sul tema  “Il bosone di Higgs: la sua esistenza, la nostra esistenza”.

La manifestazione, inoltre, come di consueto, porrà una particolare attenzione agli allievi dei Corsi di Dottorato di Ricerca, per i quali è prevista una cerimonia per la consegna delle pergamene e la premiazione dei migliori contributi scientifici, coordinata da Marina Porcelli, Delegato per i Dottorati di Ricerca.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©