Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Giovedì la prima al Teatro Bracco di “Al di là del mare”


Giovedì la prima al Teatro Bracco di “Al di là del mare”
13/11/2012, 15:46

Napoli, 13 novembre 2012 – Debutta giovedì, 15 novembre 2012, al Teatro Bracco di Napoli la pièce "Al di là del mare - per non dimenticare", l'opera teatrale scritta da Ciro Villano, Caterina De Santis e Gaetano Liguori per ripercorrere le storie di quattro donne coraggio, ognuna delle quali in lotta contro il proprio destino per riaffermare nella società i valori di giustizia, legalità e rispetto. Con l'adattamento e la regia dello stesso Gaetano Liguori, va in scena al teatro della Pignasecca uno spettacolo cucito su misura su Caterina De Santis, che interpreterà Emanuela Loi, prima donna poliziotto ad essere entrata a far parte in Italia di una scorta e caduta in servizio durante la strage che spezzò la vita di Paolo Borsellino e delle altre cinque persone insieme a lui quella mattina del 19 luglio del 1992 in via D'Amelio. Accanto alla Loi, la pièce ripercorre le storie di altre tre donne ribellatesi, ognuna a modo suo, alle angherie di una vita profondamente ingiusta: Cristina Jovenkov, giovane donna albanese riuscita con le sue denuncea squarciare il velo di silenzio intorno ad una delle più potenti organizzazioni criminali albanesi dedite al traffico internazionale di prostituzione giovanile; Teresa Buonocore, mamma coraggio uccisa brutalmente per aver fatto arrestare il molestatore della sua figlioletta; Maria Luongo, per anni vittima insieme alla figlia di violenze domestiche ad opera del marito, tanto brutali ed efferate da decidere di ucciderlo.

Sullo sfondo il Mediterraneo, un mare su cui queste tre storie di donne si affacciano e al cui cospetto si intrecciano fino a fondersi in un unico grido di dolore. A fare da filo conduttore in scena è ancora una volta Emanuela Loi, che nella volontà degli autori si trasforma da angelo custode di Borsellino a figura protettrice delle tre donne.

Sul palco conla De Santis, Umberto Bellissimo e Davide Ferri, rigorosamente in divisa, si divideranno la scena con un pool di attori composto da Francesca Marini, Francesco Ruotolo, Rosalba Di Girolamo, Edoardo Guadagno, Francesco Pirozzi, Anna Capasso, Angela Caterina, Nunzio Coppola, Carmen Landolfi, Walter Lippa. Le musiche sono di Armando De Simone e Liberato Santarpino, le scene di Tonino Ronza, i costumi di Maria Pennacchio, le coreografie di Ettore Squillace. L'aiuto regista è Lella Lepre, mentre la direzione tecnica è affidata ad Enzo Piccolo.

Si replica fino a domenica 2 dicembre con spettacoli dal giovedì al sabato alle 21. Domenica alle ore 19. Per ulteriori informazioni www.teatrobracco.it 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©