Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

“Sulle rotte del Gusto”consacra Mario Giorgio Lombardi

Giuseppe De Girolamo nominato Prefetto Aigs per la Campania


Giuseppe De Girolamo nominato Prefetto Aigs per la Campania
07/11/2011, 18:11

La 28a edizione della manifestazione annuale  “Sulle rotte del Gusto” promossa da Mario Giorgio Lombardi, Governatore dell'Accademia italiana di gastronomia storica,  e realizzata con la collaborazione, tra gli altri,  dell'Accademia Italiana di Gastronomia Storica, del Centro Studi “G. Sanchini”  e dell'Associazione Albergatori di Chianciano Terme ha avuto ampi consensi. 
Conduttore dell'evento è stato Alex Revelli Sorini che ha presentato tutti i vari momenti del concorso come la selezione dei “Ristoratori dell'anno Aigs”, i dibattiti culturali e le presentazione di libri con il “Caffè letterario”.
Durante la tre giorni si sono susseguite diverse competizioni  il “Trofeo  Academy Pizza Show 2011” che è stato conquistato da: Bonaventura Manzi (Pizza d'autore), Giovanni Di Masi (Presentazione) e Alessandro Coluccino (Free style).
 La fase centrale della kermesse, alla quale hanno preso parte da circa 200 persone tra invitati e partecipanti, è stata organizzata dall'Aigs anche con momenti culturali che hanno visto la presentazione tra gli altri del libro: “Golosamente cioccolato” scritto da Mario Giorgio Lombardi e Graziella Melomi. Al dibattito, che ha fatto seguito, sono intervenuti i giornalisti Guendalina Fortunati e Sandro Romano di Italia a Tavola, Anna Moroni di RaiUno, Giuliana Falaschi e  Walter Farinelli, rispettivamente sindaco e  presidente della Pro loco di Citerna e Francesca Silvestri presidente dell'Aigs. Fra le più alte nomine vanno segnalate quelle conferite a Carlo Rossi come Console Aigs per il Principato di Monaco ed a Giuseppe De Girolamo a Prefetto Aigs Campania con la motivazione “Giornalista ed esperto enogastronomico impegnato nella promozione dei prodotti regionali campani. Iscritto all’UNAGA (Unione Nazionale Giornalisti Agricoli). Vincitore di numerosi riconoscimenti e Penna d’Oro per il giornalismo enogastronomico assegnata dalla Federazione Italiana Cuochi”.

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©