Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Il mondo visto da un bambino

"Gli anni piccoli" - l'ultimo libro di Enzo Moscato


'Gli anni piccoli' - l'ultimo libro di Enzo Moscato
26/05/2012, 09:05

Citando Isaac B. Singer Enzo Moscato dice: «Scrivo per i bambini perché detestano la sociologia, credono ancora in Dio, leggono libri e non recensioni». Con questi intenti Enzo Moscato, autore, attore e regista, capofila della nuova drammaturgia napoletana, ha scritto un nuovo libro.
Libro che è, in parte, anche autobiografico. Ad animare questi piccoli anni raccontanti, capitolo per capitolo, in un romanzo che è succoso inventario di luoghi e situazioni. Risultano centrali il senso con cui malattia e morte gravitano attorno al protagonista bambino, spettatore inconsapevole della propria vita e il senso della bellezza in cui si trova immerso.
È la lingua - declinata in tutte le sue possibili varianti, dialettali e straniere, contorta fino all’inverosimile - che ha reso il talento di Moscato celebre in tutto il mondo.
Ecco tutto il mondo di Moscato comparire e scomparire dalla pagina, come, in teatro, compare e scompare dalla scena.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©