Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

L’iniziativa nella città di Lecce

Gli “antichi mestieri del bosco” rivivono in un museo


Gli “antichi mestieri del bosco” rivivono in un museo
22/12/2011, 20:12

LECCE - Falegnami, carbonari, cacciatori, guardiani ma anche intrecciatori di cesti e produttori di ceramica. Sono i tanti “mestieri del bosco”: attività un tempo svolte utilizzando la legna, le canne vicino alle paludi, le fonti di energia che si potevano ricavare dalle mille risorse degli alberi. E che rivivono, attraverso gli strumenti del mestiere, nel nuovo “Museo del bosco” nato a Supersano (Lecce), dove è ospitato nell’edificio storico Castello Manfredi, nel cuore del centro abitato. Completato con fondi regionali, il Museo nasce dall’esigenza di far conoscere un particolare ecosistema del territorio salentino, attestato storicamente almeno dall’età romana fino agli inizi del secolo scorso: il bosco del Belvedere. L’allestimento tenta di coniugare le esigenze di carattere didattico, rivolte a un vasto pubblico, con una scrupolosa ricostruzione ambientale, archeologica e storica, garantita dalla partecipazione al progetto di docenti del dipartimento di Beni culturali dell’Università del Salento.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©