Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Gran finale per la kermesse del dolce gusto di “Dolci & Golosi” al Castello Doria di Angri


Gran finale per la kermesse del dolce gusto di “Dolci & Golosi” al Castello Doria di Angri
06/12/2010, 12:12


ANGRI (Sa) - Quasi diecimila avventori in tre giorni, come attestano le cartoline di gradimento imbucate ed i piattini con cui sono stati serviti dolci e prelibatezze: sono i numeri del grande successo di “Dolci & Golosi”, conclusosi ieri sera nello scenario suggestivo del Castello Doria di Angri. L’evento, ideato dalla Confesercenti di Angri con il presidente Aldo Severino, è alla sua prima edizione, con il patrocinio di Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Angri, Camera di commercio di Salerno, I.P.S.A.R. “Pittoni” di Pagani, Confesercenti provinciale ed il coinvolgimento dei main sponsor il centro commerciale Iper G, i semilavorati di dolcezza Tedesco ed il caffè Toraldo. In tre giorni, visitando le “Stanze del dolce gusto” nel piano terra del Castello, i numerosi degustatori hanno potuto apprezzare le prelibatezze dolciarie e di cioccolateria delle pasticcerie Di Dato (Angri), La Viennetta (Angri), Katia (Nocera Inferiore), Pansa (Amalfi), Pepe (Sant’Egidio del Monte Albino), Sal De Riso Costa d’Amalfi (Tramonti), D’Amora Cioccolato (Angri), Todisco Cioccolato (Sant’Antonio Abate) e Cioccolateria Vesuviana (Scafati). Ieri mattina, si è tenuto il work shop su “Gli istituti alberghieri: fucina di talenti della cucina e della pasticceria in Italia” con la premiazione degli allievi dell’Ipsar per l’impegno profuso nella riuscita della manifestazione, mentre nel pomeriggio il “maestro pasticciere dell’anno” Sal De Riso ha tenuto il work shop “I talenti d’Italia” incontrando cittadini, studenti, appassionati ed esperti del settore, prima di essere premiato dagli organizzatori. Gran chiusura in serata con le visite-degustazioni per le “Stanze del dolce gusto” e la premiazione finale che, sulla scorta del gradimento espresso dalle cartoline, ha visto primeggiare la Pasticceria Di Dato di Angri, seguita da Pepe (Sant’Egidio del Monte Albino) e Sal De Riso Costa d’Amalfi (Tramonti). Appuntamento al prossimo anno con la seconda edizione, cui si pensa di affiancare il “Salone del Gusto” per fare di Angri un punto di riferimento di rilievo anche nel panorama dell’arte gastronomica.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©