Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Gran Piemonte: Zaia, una terra meravigliosa che offre eccellenze agroalimentari uniche


Gran Piemonte: Zaia, una terra meravigliosa che offre eccellenze agroalimentari uniche
15/10/2009, 13:10


“Oggi i ciclisti saranno impegnati in Piemonte, terra delle celebri Langhe di Monferrato e Roero nonché di prodotti di eccezionale qualità, come il Castelmagno DOP e il Gorgonzola DOP.”
Con queste parole il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Luca Zaia, ha presentato la gara ciclistica nazionale di fine stagione, “Gran Piemonte”, che si svolge oggi e che il Ministero ha deciso di seguire, nell’ambito del progetto “La qualità in Giro”, finalizzato alla promozione dei prodotti Dop, Igp e dei circa 4.500 Prodotti Tradizionali. La telecronaca dell’evento verrà trasmessa oggi su RAI SPORT alle 18.45.
Il Progetto "La qualità in Giro", partito con il Giro d'Italia 2009, è finalizzato alla promozione della conoscenza dei prodotti di qualità della nostra agricoltura: i 182 prodotti di qualità DOP e IGP oltre ai 4.400 Prodotti Agroalimentari Tradizionali.
“Pensiamo che sia essenziale - ha affermato Zaia - collegare alle discipline sportive, che richiedono grande attenzione anche dal punto di vista alimentare, la promozione del nostro patrimonio enogastronomico da sempre sinonimo di eccellenza e genuinità”.
“Durante il giro di oggi – ha continuato il Ministro - si sentirà l'aria di montagna e del bellissimo territorio piemontese che tanto ha dato all'agroalimentare italiano. Agroalimentare che tutto il mondo ci invidia e che dobbiamo difendere.”
“I ciclisti attraverseranno – ha concluso Zaia - le province di Asti e Alessandria, zona di produzione della Nocciola del Piemonte IGP, particolarmente apprezzata dall'industria dolciaria. Queste due provincie sono anche vocate alla produzione della Toma Piemontese DOP, formaggio di latte vaccino semicotto, prodotto nelle tipologie a Pasta Morbida e a Pasta Dura, le cui origini vengono fatte risalire all'epoca romana.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©