Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Grand Tour, cala il sipario su Villa Fersen


Grand Tour, cala il sipario su Villa Fersen
06/08/2010, 16:08

Con un grosso successo di pubblico si è conclusa la seconda tappa dell’itinerario teatrale tracciato a Capri all’interno del Grand Tour, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Capri, che con un evento culturale teatrale ha riacceso i fari dell’attenzione su Villa Lysis. La dimora del Barone Fersen, in stile neoclassico, situata a pochi metri dal palazzo imperiale di Villa Jovis, è stata per due giorni un vero e proprio teatro all’aperto affollato di centinaia di persone che non hanno voluto mancare all’appuntamento che l’Assessore Marino Lembo ha voluto organizzare nella prima settimana di Agosto, in collaborazione con l’associazione culturale isolana Antemussa. Alla bellezza naturale del luogo si è aggiunto il fascino e la maestria di una attenta scenografia di luci e suoni del regista toscano Massimo Luconi che ha firmato la regia e la riduzione teatrale del libro di Roger Peyrefitte “L’Esule di Capri” che si è avvalso di una straordinaria interpretazione di Luca Lazzareschi nella lettura dei brani, della voce narrante e canto di Monica Demuru che ha prestato la sua voce al testo di Ada Negri e l’intervento musicale di Mirio Cosottini, tra i più interessanti performer del jazz italiano, che ha composto tra l’altro le musiche di scena, che hanno dato ancora più forza alla rappresentazione che è stata seguita nello spazio ai piedi della grande scalinata in marmo, dove campeggia la scritta “Amori et Dolori Sacrum”. Il Grand Tour nella storia del mito e dei personaggi che hanno vissuto sull’isola, continuerà in Settembre con due serate che saranno dedicate a Curzio Malaparte, che si svolgeranno all’interno della chiesa del SS Salvatore, nel cuore della Capri del ‘600.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©