Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

GRANDE DEGUSTAZIONE DELLE MIGLIORI ETICHETTE DELL’ALMANACCO DEL BERE BENE 2009


GRANDE DEGUSTAZIONE DELLE MIGLIORI ETICHETTE DELL’ALMANACCO DEL BERE BENE 2009
03/11/2008, 13:11

I grandi vini italiani dal miglior rapporto qualità-prezzo protagonisti della serata dedicata all’Almanacco del Bere Bene 2009 di Gambero Rosso.

 
A Città del Gusto Napoli in programma l’8 novembre la degustazione dedicata ai vini selezionati che vengono venduti in enoteca ad un prezzo inferiore agli 8 euro.
 
Chi non rinuncia ad un buon bicchiere di vino è sempre più alla ricerca di etichette in grado di coniugare qualità e prezzo abbordabile. Però i più attenti cercano qualcosa di diverso. Ad attirare l’attenzione degli amanti del buon bere, infatti, non sono tanto i vini ben fatti e puliti, quanto i prodotti nei quali sia riconoscibile l’impronta del territorio e dei vitigni, possibilmente autoctoni, utilizzati. Sembra essere questa la nuova frontiera del bere bene al giusto prezzo.
 
L’edizione 2009 dell’Almanacco del Bere Bene del Gambero Rosso risponde appieno a questa esigenza valorizzando le etichette dalla forte impronta territoriale che non superano gli 8 euro sullo scaffale. Oltre 4000 vini segnalati e ben 600 premi qualità/prezzo tra cui 6 Premi Nazionali e 15 regionali. Molte di queste etichette saranno saranno protagoniste di una grande degustazione che si terrà l’8 novembre alla Città del Gusto di Napoli. Un’occasione da non perdere per toccare con mano come sia possibile bere bene a prezzi giusti.
 
Si comincia alle ore 18.30 con una conferenza-presentazione che vedrà l’intervento di Dario Cappelloni e Paolo Zaccaria, i due curatori nazionali dell’Almanacco del Bere Bene. Non mancherà un focus sul rapporto qualità-prezzo del vino campano, alla presenza delle aziende della regione, oltre ad una riflessione generale sullo stato dell’arte della terra celebrata da Plinio e Columella.
 
Ben 33 sono i premi qualità-prezzo selezionati nella sezione dedicata alla Campania, che vede l’assegnazione del premio regionale all’Erta dei Ciliegi '07, blend di pallagrello nero e casavecchia prodotto dalla cooperativa Viticoltori del Casavecchia di Pontelatone.
 
“In Campania sono numerose le denominazione importantispiega Paolo De Cristofaro, responsabile Campania di Gambero Rosso -  ma sempre meno sono quelle al di sotto della soglia degli 8 euro in enoteca, Ma per fortuna ci sono molte altre tipologie, spesso ingiustamente definite minori, che sono cresciute e che stanno crescendo, e che permettono di bere bene con un ottimo rapporto qualità-prezzo. La Campania del vino sta facendo passi da giganti, a partire proprio da quei vini che offrono maggiore soddisfazione sulle tavole di tutti i giorni. Un exploit che ci consente di tarare sempre più verso l’alto quella soglia che determina i campioni del rapporto qualità-prezzo. La menzione speciale va ad un esplosivo blend di casavecchia e pallagrello nero, quell’Erta dei Ciliegi ’07 che spiega bene ciò che è e sempre più può essere la Campania: terra di grandi vini dal passo lungo ma anche palestra per nuovi protagonisti in grado di accompagnare con originalità e carattere il nostro bere quotidiano”.
 
Città del Gusto è in Via Coroglio, 104, a Napoli (uscita Tangenziale Fuorigrotta, proseguire in direzione Mostra d’Oltremare, all’ultimo semaforo girare a destra e percorrere Via Diocleziano e, al temine, svoltare a sinistra).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©