Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

GRANDE SUCCESSO PER I 'PERCORSI DI LUCE' CASERTANI


GRANDE SUCCESSO PER I 'PERCORSI DI LUCE' CASERTANI
28/08/2008, 08:08

Undici giorni di apertura consecutiva, dal 7 al 17 di agosto, hanno consentito agli organizzatori di “Percorsi di Luce”, l’evento in notturna in svolgimento nei giardini della Reggia di Caserta, di registrare un successo insperato di presenze extra regionali, facendo raddoppiare, in percentuale, le adesioni dei visitatori stranieri ed italiani. Un dato estremamente indicativo visto il calo del flusso di presenze dei visitatori estivi nei siti architettonici ed archeologici in Italia ed in particolare della regione Campania.

 
Lo scorso anno, nel 2007, l’edizione estiva di “Percorsi di Luce” vide, nel computo complessivo, una presenza di visitatori di altre regioni d’Italia e stranieri pari la 16% del totale, quest’anno invece si è registrato, nel solo periodo di agosto, una percentuale pari al 35 per cento. La diminuzione di presenze straniere, rispetto alla scorsa estate, in Campania pari al 10%, dichiarata dal presidente dell’EPT di Napoli Dario Scalabrini, non ha così “colpito” uno degli eventi di maggior richiamo del casertano.
 
Le passeggiate in notturna, che si svolgono ogni fine settimana dal venerdì alla domenica, e che si snodano lungo un percorso tra i maestosi viali del parco all’italiana e i sinuosi sentieri del Giardino Inglese, hanno affascinato in particolare tedeschi ed austriaci. Ma una grande adesione è giunta dai turisti del nord Italia che hanno prenotato con largo anticipo grazie ad un sistema informatico collegato al sito della manifestazione: www.percorsidiluce.it
 
Il successo della manifestazione, che è giunta alla sesta edizione consecutiva, assume maggior rilievo considerando i numerosi disagi che colpiscono da diversi anni il nostro territorio regionale, come l’emergenza spazzatura e la micro-delinquenza che prende di mira proprio gli stranieri. Inoltre a Caserta la chiusura del parcheggio sotterraneo non ha certo favorito l’adesione di presenze, così come la chiusura, per lavori di ristrutturazione, della piazza antistante la Reggia sia ai pedoni che al traffico. Insomma un vero percorso ad ostacoli che non ha inficiato il fascino del giardino voluto da Maria Carolina di Borbone.
 
 L’iniziativa proseguirà fino ad ottobre tutti i venerdì, sabato e domenica con turni ogni 20 minuti con inizio un’ora dopo il tramonto. Ogni turno dura poco meno di due ore ed il costo del biglietto è di 20 euro (sono previsti sconti per famiglie, gruppi e possessori di Artecard). Dall’8 al 17 agosto il parco sarà aperto tutte le sere. La prenotazione è obbligatoria ai numeri 0823 44.71.47 – 0823 44.80.84 oppure sul sito www.percorsidiluce.it
 
      Il progetto è realizzato da Arethusa e prodotto da Uni.Vision, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle Province di Caserta e Beneventoe finanziato dalla Regione Campania (Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali) con fondi europei
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©