Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

I campioni del bere miscelato in gara nella terra di Tasso

Grande successo per il 60° Concorso Nazionale Aibes che si è tenuto a Sorrento


Grande successo per il 60° Concorso Nazionale Aibes che si è tenuto a Sorrento
23/11/2009, 14:11

Grandi consensi per il 60° Concorso Nazionale Aibes che si è tenuto a Sorrento dall’8 al 13 novembre. Oltre 500 partecipanti, fra concorrenti, delegati, ospiti italiani e stranieri, giornalisti, hanno dato vita a una kermesse indimenticabile. “Questa edizione del Nazionale -  ha affermato il Presidente Aibes Giorgio Fadda - per noi è una tappa molto importante ed abbiamo voluto celebrarla con la scelta di una location di prestigio, una scenografia completamente rinnovata e la registrazione dal vivo di una trasmissione televisiva per il  canale Gambero Rosso di Sky. Questo per ribadire il nostro impegno, forte più che mai dopo 60 anni di storia, per la cultura del buon bere e la crescita professionale dei barman”. A festeggiare questo anniversario, anche i presidenti delle altre associazioni europee che compiono nel 2009 i 60 anni e sono state, con Aibes, fondatrici dell’Iba. Erano infatti presenti Maria Magdalena Watzl (Danimarca), Daniel Crebess (Uk), Harry Granas (Norvegia) e Martin Bergqvist (Svezia), capitanati dal vicepresidente Iba per l’Europa, Ron Busman e dal Presidente Derrick Lee. “La mia presenza al sessantennale del Concorso Nazionale AIBES - ha sostenuto dal canto suo Derrick Lee - è doverosa per due motivi: il primo è che l’AIBES è una delle 7 consorelle internazionali che nel 1951 fondarono l’Associazione che io presiedo, la seconda è la  mia amicizia con il Presidente AIBES Giorgio Fadda, uomo di straordinaria capacità e passione per il suo lavoro. Qui ho potuto constatare che il livello dei barmen italiani è di assoluta eccellenza e ciò è testimoniato anche dalla presenza di tanti professionisti italiani in molti alberghi di prestigio e locali di tendenza sparsi per tutto il mondo.” Tornando a parlare del Congresso Nazionale Aibes, lo stesso costituisce per i barman un momento importante in cui confrontarsi con i colleghi, analizzare le tendenze, sperimentare nuovi prodotti proposti dalle aziende, ricercare nuovi gusti. Ed è proprio con queste premesse che i vincitori del 60° Concorso sono stati: per la categoria Free, la più importante, quella che sancisce il barman che rappresenterà l’ Aibes al concorso mondiale Iba, il barman Tommaso Colonna, della Sezione Puglia-Basilicata, con il cocktail Italico ed ancora per il  Premio Angelo Zola,  una categoria “storica” a cui tutti i barman sono particolarmente affezionati il barman Andrea Fidora, della sezione Emilia Romagna. Ad aggiudicarsi il premio come  Barman dell’Anno è stato il toscano Andrea Balleri, mentre a vincere per la sezione Miglior decorazione è stato Luca Caldani della sezione Toscana. Per le competizioni della categoria Skills, che rappresenta per Aibes l’evoluzione di ciò che veniva chiamato Flair, il concorso si è spostato al Teatro Tasso di Sorrento. Per la categoria Skill Tecnique, che applica i nuovi concetti legati ad una preparazione del drink elegante, veloce e tecnica al tempo stesso, il concorrente che si è aggiudicato il premio è stato Carmine Nasti della sezione Campania, mentre il vincitore dello Show Bartender, che rappresenterà quindi Aibes al mondiale, è stato Gianmario Barlocco. Il premio “Fiduciario dell’Anno” per il 2009, infine, è stato assegnato a Roberto Pellegrini, responsabile della sezione Veneto - Trentino Alto Adige. Un passaggio di testimone, considerato che il detentore in carica era Francesco Reder, sezione Campania e che come è noto ormai da qualche mese, sarà proprio la sezione Veneto – Trentino Alto Adige ad organizzare il Concorso Nazionale Aibes 2010.

 

 

Commenta Stampa
di Giuseppe Giorgio
Riproduzione riservata ©