Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Grande successo per “Il Flauto Magico” di Mozart a Lauro (Av)


Grande successo per “Il Flauto Magico” di Mozart a Lauro (Av)
25/07/2012, 17:35

Grande accoglienza per “Il Flauto Magico” di Mozart, interpretato dai solisti dell’Amalfi Coast Music & Arts Festival e l’orchestra dell’Opera Magiara di Cluji diretta dal maestro statunitense Greg Ritchey, che ieri, martedì 24 luglio, si sono esibiti a Lauro (Av). Lo spettacolo di apertura del cartellone estivo “Lauro InVita” era inizialmente previsto nella bellissima piazza Marginale Lancellotti, a causa del cattivo tempo è stato trasferito nella Chiesa madre del paese, facendo registrare un grandissimo successo di critica e partecipazione. Nelle tre ore e più di esibizione c’è stato il tutto esaurito e si è registrata anche la presenza di numerosi turisti americani (a fare da guida anche i volontari dell’associazione Pro Lauro), presenti in paese sin dalle prime ore del pomeriggio per un tour turistico. La “rappresentazione d’Opera in forma di concerto”, realizzata grazie al patrocinio del’Ept di Avellino, guidato dalla commissaria Dott. Loredana Conti, ha costituito, tra l’altro, un momento culturale e spettacolare di musica classica in una location prestigiosa e di insostituibile valore.

Rifiutando lo sfarzo dell’opera lirica tradizionale, i musicisti ed i cantanti sono andati al cuore della musica di Mozart e ne hanno liberato l’essenza. Quasi una fiaba di principi, dame, sacerdoti con in palio l’amore totale, la vita di Tamino e Pamina. Un cast di giovanissimi, virtuosi interpreti statunitensi, hanno cantato Mozart e incantato il numeroso pubblico. Con la semplicità più profonda che coincide con la bellezza assoluta.

“Lauro InVIta” 2012 continuerà con spettacoli teatrali e musicali, concerti, fiere e tanto altro per tutta l’estate grazie al lavoro di diverse associazioni di volontariato e di promozione del territorio. Tanti gli appuntamenti a Lauro in cartellone: il cartellone di eventi estivi, che tanto successo ha raccolto la scorsa estate, è organizzato grazie all’impegno e all’abnegazione delle associazioni di volontariato e di promozione del territorio. Nonostante i tempi ristretti, i gruppi interessati hanno messo a punto un “calendario” di appuntamenti estivi assai variegato, che calamiterà interessi ed attenzioni e che è in costante evoluzione, grazie, soprattutto, ai fermenti culturali presenti in città che contraddistinguono da sempre le attività delle associazioni, le quali hanno espresso in questa sinergia una grande capacità di proporre ed intercettare iniziative. Numerosi i volontari che si stanno prodigando per la riuscita degli eventi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©