Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Grave lutto per la Tgr Lombardia, morto Ezio Trussoni


Grave lutto per la Tgr Lombardia, morto Ezio Trussoni
07/11/2012, 14:19

È stato al lavoro, in redazione, fino alla fine. Ezio Trussoni, sessantuno anni e da dieci alla guida della redazione della Tgr Lombardia, è morto all`improvviso, questa mattina, nella sua abitazione milanese.

Trussoni, in Rai dal 1978 e da tempo gravemente malato, non ha mai fatto mancare la sua presenza, la sua dedizione e la sua attenzione scrupolosa al Tg e alle rubriche realizzate da quella che continuerà ad essere la "sua" redazione.

Una figura di riferimento dice il direttore del Tgr, Alessandro Casarin: "Ha lavorato fino all`ultimo minuto. Un esempio per tutti noi di attaccamento alla vita e alla professione. Lo ha fatto per sé, per la sua famiglia e per la redazione. E soprattutto per i giovani precari per i quali, mi ha ripetuto anche recentemente, vedeva un`azienda nuova dove tutti hanno una possibilità per farcela". 

Ezio Trussoni era ntao ad Aosta, laureato in Filosofia e Scienze Umane a Torino, nel ’76. Viene dalla direzione della redazione lombarda del TgR. Nel 1978 è entrato in Rai come programmista-regista. Nell’88 è passato alla redazione giornalistica milanese della Rai. Caposervizio nel ’91, nel ‘92 ha condotto l’edizione locale e nazionale della TgR. Dal ’96 al ’98 è stato caporedattore del settore attualità. Dal ’98 ad oggi ha ricoperto l’incarico di responsabile della redazione regionale milanese con carica di caporedattore centrale.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©