Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Green Day in Italia con “ ¡Uno! ¡Dos! ¡Tré! ”


Green Day in Italia con “ ¡Uno! ¡Dos! ¡Tré! ”
23/05/2013, 20:51

75 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, 6 Grammy Awards all’attivo, nonché  una miriade di  premi e  riconoscimenti  conquistati in competizioni canore o attribuiti dalla critica, i Green Day , si preparano  ad affrontare le tappe italiane del Tour 2013 “ ¡Uno! ¡Dos! ¡Tré! ” La  storica  band americana cresciuta nella scena punk underground di Berkeley , il cui  nome compare nella lista " New Immortals ", (elenco degli artisti definiti le nuove leggende della storia della musica) toccherà ,  in meno di due settimane , 4 città italiane: prima tappa Milano,  dove arriveranno il 24 maggio per esibirsi alla Fiera Milano Live di Rho; il 25 maggio si sposteranno a Trieste,  in Piazza Unità d’Italia; il 5 giugno a Roma  per il “Rock in Roma 2013” all’Ippodromo delle Capannelle e   per chiudere, il 6 giugno, all’Unipol Arena di Bologna.  Con la città emiliana i Green Day riprendono il discorso  interrottosi inopinatamente nel settembre scorso quando un’indisposizione di Billie Joe Armostrong fece saltare il loro atteso concerto, lasciando l’amaro in bocca alle migliaia di fan. Il leader del gruppo, dopo un periodo di permanenza in rehab per disintossicarsi da abuso di stupefacenti,  il 10 marzo nella prima  esibizione live del Tour al The Fox Theater di Pomona (California),  ha mostrato  di aver recuperato   vigore fisico  e mentale.  L’artista oggi pare disponga di   tutta l’energia  che gli servirà per affrontare i prossimi impegni  della lunga tournée che porterà il gruppo in molte capitali europee.  Sulla scorta delle precedenti esibizioni,  si  può scommettere,  che i brani proposti da Billie Joe, Mike Drint e Tré Cool  saranno  questi : 99 Revolutions , Know Your Enemy, Stay the Night Stop When the Red Lights Flash, Letterbomb, Stray Heart, Oh Love, Boulevard of Broken Dreams,  Holiday, Welcome to Paradise, Coming Clean, Christie Road, Burnout, Sweet Child o’ Mine Disappearing Boy, Brain Stew, St. Jimmy, Longview, Basket Case,  She, Shout / Stand by Me / Hey Jude (Cover-tributo), King for a Day, X-Kid, Minority.  Per i  bis: un po’ di  spazio alla sorpresa.

Commenta Stampa
di Christian Gemei
Riproduzione riservata ©