Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Alla Galleria ISI: 'Black History Month'

Greenfield porta a Napoli la cultura dello stereotipo


.

Greenfield porta a Napoli la cultura dello stereotipo
18/02/2011, 08:02

Napoli - La galleria ISI ospita la cultura afro-americana in occasione delle celebrazioni americane del 'Black History Month'. I “menestrelli“ dalle facce nere di Greenfield ritornano a Napoli per la seconda volta per far riflettere sul tema degli stereotipi che le culture dominanti creano nei confronti di altre culture al fine di sottometterle e di esercitare il loro potere su di esse. E' proprio questa volontà di sfatare falsi miti e pregiudizi costruiti ad arte che il BLACKATCHA…once again di Mark Steven Greenfield porta anche in Italia, ed in maniera particolare a Napoli, il suo grido culturale di libertà dalle culture predominanti. La creazione di pregiudizi e preconcetti totalmente falsi nei confronti di un gruppo culturale o di una etnia o di una razza, serve a creare intorno ad essa un senso di sfiducia e mancanza di credibilità, un po quello che è successo anche per la Città di Napoli, martirizzata da una base preconcetta e stereotipa che ne ha avvilito l'immagine e la sua grandezza. Curata in Italia da Cynthia Penna, Marina Romano e Bettina Mattii, la mostra dell'artista Greenfield è stat visitata anche dal console generale degli USA a Napoli e dal delegato per la cultura.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©