Cultura e tempo libero / Happy hour

Commenta Stampa

La TV al servizio dell'infanzia

Hanna & Barbera - l'inossidabile coppia del disegno animato


Hanna & Barbera - l'inossidabile coppia del disegno animato
04/08/2010, 10:08

 
Se la TV è spesso considerata come una baby-sitter, sicuramente è dovuto anche ad una programmazione adatta al pubblico più giovane. Intere generazioni sono cresciute guardando i cartoni animati di William Hanna e Joseph Barbera che hanno saputo intrattenere le generazioni dagli anni ’50 ad oggi con un prodotto divertente e rispettoso dell’età infantile e giovanile.
L’inossidabile sodalizio di Hanna e Barbera ha creato nel 1957 le solide basi per fondare la Hanna & Barbera Prodocutions Inc., che divenne nel tempo una tra le maggiori case di produzioni cinematografiche, contando al suo apice circa 1000 dipendenti.
La coppia del disegno animato si contraddistinse per una grande ricerca di perfezione nell’animazione e per l’originalità delle gag dei loro personaggi. Il periodo precedente al loro lavoro era il periodo del film muto e delle comiche. Hanna e Barbera seppero appassionare e nel contempo vivacizzare il tempo libero dei bambini e dei ragazzi, trasformandolo in tempo creativo, divertente e spensierato.
L’incontro tra di due futuri soci avviene alla Metro-Goldwin-Mayer nel 1938 quando William Hanna entra a far parte del settore fumetti, dove Joseph Barbera già lavorava come soggettista ed animatore. Hanna e Barbera, il primo nato a Melrose il 14 luglio 1910 e l’altro a New York City il 24 marzo 1911, per quasi un ventennio realizzano e firmano oltre 200 cortometraggi della serie Tom & Gerry. Barbera ne scriveva le storie, disegnava gli schizzi e inventava le gag. Hanna si occupava della regia.
Molti altri sono i personaggi disegnati da Hanna e Barbera, fra questi si annoverano: “Braccobaldo” del 1958, un cane dalla razza Bloodhound, caratterizzato da accento campagnolo e dalla voce nasale di Daws Butler. “Ernesto Sparalesto” del 1959, “Orso Yoghi”, il goloso e pasticcione orso del Parco di Jellystone, i due topolini “Pixie e Dixie e il gatto Jinks”, “Gli Antenati” ovvero “The Flinstones” del 1960, “I Pronipoti” (The Jetsons), il puma di colore rosa “Svicolone” del 1964, l’alano parlante “Scooby-Doo” del 1969, una saga che continua ancora oggi, con altri produttori, “Josie e le Pussycats” del 1970, “I Puffi” del 1981, “Butch Cassidy”.
La casa di produzione Hanna & Barbera si è trasformata in Cartoon Network Studios dopo la scomparsa di William Hanna nel 2001. Cinque anni più tardi anche Barbera diede l’addio al mondo incantato dei cartoon. Era il 18 dicembre 2006 quando Joseph Barbera morì a Los Angeles.
 

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©