Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

I edizione di CeBio/Musisana


I edizione di CeBio/Musisana
20/05/2013, 10:17

Aprirà i battenti sabato 25 maggio la prima edizione di CeBio/Musisana, la più importante manifestazione espositiva del centro sud Italia dedicata all’alimentazione biologica certificata, all’erboristeria, alla celiachia e alle proprietà terapeutiche della musica. La manifestazione si svolgerà presso la Mostra D’Oltremare contemporaneamente alla Fiera dello Sport (S.E.B.S.). L’evento nasce da un’iniziativa di Rossella Montagna, Stefano Silvestro e Daniele Zanfardino (direzione marketing) e gode del patrocinio della Regione Campania, dell’Unione Industriali Napoli e del Comune di Napoli (Assessorato allo Sport – Assessorato all’Agricoltura ).

CeBio (www.cebio-celiacobiologico.com) è strutturata in tre settori espositivi: “Alimentazione biologica & Gluten-Free “ (a cui sono ammesse esclusivamente aziende che espongono prodotti biologici certificati), “musicoterapia” (area espositiva riservata alla terapia musicale , nel cui ambito si svolgerà un importante convegno/stage sulla neuroscienza e le prospettive musico terapeutiche) e “ Glutan-Free , Alimentazione senza glutine”.

CeBio si presenta particolarmente ricca non solo di espositori nei tre settori della fiera, ma anche di informazioni e contenuti culturali, dalla salute all’alimentazione e alla food security nel rispetto della sostenibilità ambientale. Nei due giorni in cui si svolgerà l’evento, si alterneranno convegni, workshop e laboratori rivolti ad adulti e bambini. Oltre a espertissimi chef, medici, food blogger, cake designer, testimonial dell’evento sarà Michele Mirabella, noto conduttore della trasmissione “Buongiorno Elisir” in onda su Rai3. Relatore d’eccezione degli incontri sarà il Dott. Luigi Greco (Professore Ordinario di Pediatria alla Facoltà di Medicina della Università di Napoli Federico II, Vice Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche Translazionali, Preside Associato della Facoltà di Medicina della Università di Gulu in Uganda).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©