Cultura e tempo libero / Enogastronomia

Commenta Stampa

I edizione di "Terre di Aglianico - Montemarano Wine Experience"


I edizione di 'Terre di Aglianico - Montemarano Wine Experience'
29/08/2012, 09:45

Dal 31 agosto al 2 settembre il vino aglianico è di scena a Montemarano con "Terre di Aglianico - Montemarano Wine Experience". La manifestazione, nata dalla volontà della Cantine e dagli Imprenditori di Montemarano di valorizzare l'eccellenza produttiva locale e con essa il territorio d’ origine, in collaborazione con l'Associazione Pro Loco proMontemarano e con il patrocino dell’Amministrazione Comunale, coinvolgerà l'intero borgo storico del centro irpino. Fra presenze ed eventi, Terre di Aglianico si annuncia con un programma particolarmente ricco e vario. I vicoli e le stradine, che fra salite e gradoni descrivono un percorso circolare, ospiteranno stand espositivi a tema, dove sarà possibile degustare il meglio della produzione vitivinicola e agro-alimentare montemaranese e irpina in generale. Nelle "Piazze del Gusto", allestite nei punti panoramici di maggior interesse, e contraddistinte ognuna da un colore, i ristoratori locali prepareranno piatti dal sapore unico di una volta e originali rivisitazioni di ricette tradizionali, dall'immancabile "maccaronara" ai particolarissimi "mugliatielli". Guide turistiche accompagneranno i visitatori alla scoperta delle principali attrazioni del Comune irpino: le Chiese storiche, il Museo dei Parati Sacri, il Museo Etno-musicale, il Bosco dei Morroni. Sarà possibile, inoltre, prenotarsi per partecipare ad un imperdibile tour attraverso i vigneti, per conoscere il terroir di Montemarano. I gruppi folkloristici locali animeranno le serate con il ritmo incalzante della Tarantella, mentre sabato 1 settembre la grande musica sarà protagonista della kermesse, con il concerto per piano e voce del Maestro Aleksander Gashi e del mezzosoprano Diletta Venuso, che si terrà alle ore 20.00 presso la Cattedrale di Santa Maria Assunta. I Laboratori del Gusto a cura di Slow Food, le degustazioni dell'ANAG e il Simposio organizzato per sabato pomeriggio dal GAL Irpinia, arricchiscono di ulteriori contenuti la manifestazione. Da non perdere l’incontro, previsto per sabato mattina, con Luciano Pignataro, che guiderà la presentazione delle Cantine di Montemarano, insieme a Flavio Castaldo e ad Annibale Discepolo, e lo scambio culturale con il Consorzio di Tutela Vini Lessini Durello, ospite speciale dell'evento venerdì pomeriggio, insieme alla testata enogastronomica Oliovinopeperoncino, diretta da Francesco Turri.

"Terre di Aglianico - Montemarano Wine Experience" si presenta dunque come un'occasione unica per conoscere dal vivo le eccellenze produttive del territorio di Montemarano e dell’Irpinia, sperimentare l'accoglienza dei suoi abitanti e contribuire alla valorizzazione di una terra che merita di essere scoperta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©