Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

I Latrones sbarcano in Giappone: il collettivo casertano espone i propri lavori a Fukuoka


I Latrones sbarcano in Giappone: il collettivo casertano espone i propri lavori a Fukuoka
25/05/2011, 13:05

Il Collettivo Latrones sbarca a Fukuoka, città universitaria nel sud del Giappone. Dodici lavori realizzati da Emanuele Abbate, Sara Gironi Carnevale, Vincenzo Fagnani, Gennaro Emiliano Girasole, Simone Paoli, sono stati selezionati nell’ambito della manifestazione “Now Lounge Creative Community 2011”, kermesse ideata dalla rivista “Fukuoka Now”, giunta quest’anno alla seconda edizione. Dodici gli artisti selezionati da tutto il mondo, e i Latrones erano gli unici rappresentanti dell’Italia. Si tratta della prima esposizione internazionale del Collettivo, che raggruppa graphic designers, fotografi e narratori per lo più originari di Terra di Lavoro. I lavori grafici sono stati proiettati nel corso di una serata svoltasi il 21 maggio scorso presso il prestigioso “Hotel Il Palazzo”, e in più, sono stati stampati su 400 cartoline. A rappresentare il Collettivo, Simone Paoli. “ll Collettivo – spiega Simone Paoli - si occupa di tematiche ad alto impatto sociale e tenta di rappresentare la complessa realtà di una provincia del Sud Italia – paradigmatica dello stato di degrado di un intero paese – puntando su una comunicazione visiva diretta e immediata. Nell’ambito di Fukuoka Now sono stati scelti lavori eterogenei alcuni dei quali connessi alla tragedia dello tsunami in Giappone, altri relativi al referendum sul nucleare che si svolgerà il prossimo 13 giugno. Tavole che sono esemplificative di un percorso di ricerca che ormai va avanti da un anno, sempre con lo stesso scopo: veicolare messaggi che il più delle volte sono la sintesi estrema di inchieste giudiziarie o episodi di cronaca di modo che si diffonda la conoscenza attraverso l’immagine, molto più fruibile della parola scritta. Ecco perché il target dei lavori del Collettivo è rappresentato dai giovani, e non potrebbe essere altrimenti”. Non solo Fukuoka. Quasi in contemporanea due tavole realizzate da Gennaro Emiliano Girasole e inserite nell’album Japain sono state esposte a Teheran presso l’Imam Ali Art Museum, nell’ambito di un contest internazionale dedicato al tremendo terremoto che ha colpito il Giappone.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©