Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

I NUOVI FILM NELLE SALE ITALIANE


I NUOVI FILM NELLE SALE ITALIANE
13/12/2008, 13:12

COME DIO COMANDA, di Gabriele Salvatores.

Continua il “sodalizio” tra Salvatores e Ammaniti: dopo Io non ho paura, esce in sala la seconda trasposizione cinematografica dell’autore, basata sull’omonimo romanzo vincitore del Premio Strega 2007.
Nella provincia del Nord Italia, Rino Zena (Filippo Timi – SignorinaEffe, Saturno Contro, In memoria di me) e suo figlio Cristiano (Alvaro Caleca) combattono contro le difficoltà della vita, legati da un rapporto tragico e oscuro. Il loro unico amico è Quattro Formaggi (Elio Germano – Il passato è una terra straniera, Melissa P, Romanzo Criminale, Quo Vadis Baby?) ritardato e pieno di tic, che trascorre le sue giornate collezionando i personaggi di un singolare presepe.
Autore della colonna sonora originale è il gruppo romano Mokadelic, che, su richiesta di Salvatores, ha realizzato i brani per il film ancora prima delle riprese, permettendo ad attori e regista di girare ispirati dalla musica. Nel cast figura anche l’attore comico Fabio De Luigi.
 

 

STARE FUORI, di Fabiomassimo Lozzi.

Giulio (Ivo Micioni, qui al suo esordio) non riesce a darsi pace dopo che la sua ragazza, Aurora (Nausica Benedetti, già modella di successo ed anche lei all'esordio cinematografico), lo ha lasciato per andare a lavorare a Roma. Decide, dunque, di trasferisrsi anche lui a Roma, ufficialmente per motivi di studio, ma in realtà alla ricerca di Aurora. Qui è ospite di una coppia di amici di famiglia: Eugenio (Federico Pacifici - Il passato è una terra straniera, No problem, La passione di Cristo, L'odore della notte) e Rosalia (Guia Jelo - attualmente nelle sale anche con Se chiudi gli occhi), ancora traumatizzata dalla perdita del figlio avvenuta qualche anno prima.
Visto che la ricerca di Aurora non dà risultati, Giulio si abbandona alla disperazione, all'alcol ed alle droghe, ma Rosalia cercherà di aiutarlo nella speranza di non perdere quel pò di serenità familiare che l'arrivo di Giulio aveva riportato in casa loro.

 

ULTIMATUM SULLA TERRA, di Scott Derrickson.

Una gigantesca astronave di forma sferica atterra a Central Park. All'interno, il misterioso allieno dalle sembianze umane Klaatu (Keanu Reeves - La notte non aspetta, La casa sul lago del tempo, Constantine, The gift, la saga dei Matrix) e la sua guardia del corpo, l'enorme robot distruttore Gort. Il suo scopo è quello di ammonire l'umanità dal rischio di una catastrofe ecologica. Ma l'umanità è cieca e forse non merita di essere salvata: il segretario della difesa (Kathy Bates - Quel che resta di mio marito, P.S. I love you, A proposito di Schmidt) non fidandosi rifiuta la sua richiesta di parlare con i potenti della terra e lo sequestra sottoponendolo ad esami e domande. Grazie ai suoi poteri Klaatu riesce a fuggire e innesca un processo distruttivo che coinvolge tutta la terra. Il compito di ritrovarlo e convincerlo a scongiurare la catastrofe è affidato all'astrobiologa Helen con al seguito il figliastro undicenne Jacob (Jaden Smith, figlio di Will, con cui ha recitato ne La ricerca della felicità). Ma il rapporto irrisolto e carico di conflitto fra madre e figlio sembra l'emblema di quella litigiosità che Klaatu tanto disprezza negli umani...

 

IL GIARDINO DI LIMONI, di Eran Riklis.

Salma (Hiam Abbass - L'ospite inatteso, Nativity, La sposa siriana) è una vedova palestinese che vive in Cisgiordania, nella casa che da sempre è appartenuta alla sua famiglia, dove continua a prendersi cura del giardino di limoni che coltivava con il padre. Quando il Ministro della difesa israeliano (Doron Tavory) si trasferisce in una casa vicina a quella di Salma, la donna ingaggia una battaglia legale con gli avvocati del Ministro che, per motivi di sicurezza, vogliono abbattere i secolari alberi di limoni del suo giardino. In questa sua battaglia Salma troverà l’aiuto, oltre che del suo avvocato (Ali Suliman - Nessuna verità, Paradise now) con il quale nascerà un profondo sentimento amoroso, anche della moglie del Ministro (Rona Lipaz-Michael), costretta a vivere una vita isolata per gli impegni del marito e combattuta fra la ragione di stato e la solidarietà verso la donna palestinese.
Dopo La sposa siriana che aveva vinto il premio del pubblico a Locarno, Eran Riklis torna a parlare della difficile convivenza fra israeliani e palestinesi, ed anche questa volta raccoglie il premio del pubblico, ma al festival di Berlino. Il film è stato presentato fuori concorso anche all’ultimo festival di Torino.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Come Dio comanda. Interpreti: Elio Germano, Fabio De Luigi, Filippo Timi, Alvaro Caleca, Angelica Leo. Durata: 103'.
L'omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti.
Gabriele Salvatores
Stare fuori, di Fabiomassimo Lozzi. Interpreti: Guia Jelo, Ivo Micioni, Federico Pacifici, Nausica Benedettini, Alessandro Riceci, Carlo Del Giudice, Matteo Orsini. Durata: 91'.
Ultimatum sulla terra. Interpreti: Keanu Reeves, Jennifer Connely, jaden Smith, Kathy Bates, Jon Hamm, John Cleese, Kyle Chandler, Robert Kneppler. Durata: 103'.
Keanu Reeves
Il giardino di limoni. Interpreti: Hiam Abbass, Doron Tavory, Ali Suliman, Tarik Copty, Amnon Wolf, Danny Leshman. Durata: 106'.