I Pooh si riuniscono per i 50 anni della band - JulieNews - 1

Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Il gruppo sarà ospite a Sanremo

I Pooh si riuniscono per i 50 anni della band

In programma concerti, eventi e un docu-film sulla reunion

I Pooh si riuniscono per i 50 anni della band
29/01/2016, 20:30

Per i 50 anni dalla nascita del gruppo, i Pooh hanno deciso di festeggiare alla grande la loro musica in un 2016 all’insegna delle sorprese. Con la reunion in cinque al Festival di Sanremo, l’uscita di un nuovo disco con quattro inediti, una serie di quattro concerti a Milano, Roma e Messina, ed ancora tante altre esibizioni ed eventi, infatti, si può dire che il 2016 sarà per i Pooh un anno prospero, pieno di successo e di soprese per i numerosi fan che sostengono il gruppo.

Grazie ad un’idea di Valerio Negrini, 50 anni fa Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian, Stefano D’Orazio e Riccardo Fogli fondarono i Pooh. Dopo anni di assenza dal gruppo di Fogli, in occasione del cinquantesimo anniversario dalla nascita del gruppo, la band si è riunita per un 2016 all’insegna della musica. Dopo il successo di “Pensiero”, il cui video ha raggiunto circa un milione di visualizzazioni su Youtube, i Pooh hanno riarrangiato anche un altro brano storico, “Noi due nel mondo e nell’anima”, che insieme al primo brano costituirà l’asse portante della scaletta di “Reunion – l’ultima notte insieme”, una serie di quattro concerti in programma per giugno (10 e 11 giugno a Milano, 15 giugno a Roma e 18 giugno a Messina). Come si può comprendere dal nome dell’evento, i Pooh intendono sciogliersi a fine anno. “Credo che ci voglia coraggio ad affrontare questa scelta, bisogna essere forti, ma abbiamo ritenuto giusto fermare un'immagine perfetta e bellissima che somiglia alla nostra storia”, ha spiegato Red Canzian. “Certamente ciascuno di noi andrà a fare in seguito, con o senza gli altri, lavori che abbiano a che fare con questo mestiere”, ha aggiunto Stefano D’Orazio. Ma fino alla fine dell’anno sono in programma numerosi eventi che renderanno i Pooh protagonisti della scena musicale italiana.

Innanzitutto, i Pooh saranno ospiti della 66esima edizione del Festival di Sanremo. Si tratterà della prima esibizione live nella formazione a cinque dopo 26 anni. Roby Facchinetti ha commentato: “Sarà un'altra cosa che farà parte della nostra vita e che non dimenticheremo”. E ancora, parlando di Sanremo, Canzian ha detto: “A Sanremo sarà una grande festa, faremo un medley con i nostri successi in una nuova veste più rock”. Facchinetti, parlando del brano con cui il gruppo ha vinto l’edizione del festival del 1990, ha poi aggiunto: “Non possiamo non suonare per intero 'Uomini soli', se lo merita. Chi lo avrebbe mai detto che saremmo tornati dopo quasi 30 anni per raccontare tutta la nostra vita?... E' bellissimo festeggiare gente come noi che ha dedicato la vita alla musica”. Inoltre, dopo i quattro live di “Reunion – l’ultima notte insieme”, la band nella prima metà di settembre si esibirà in concerto anche all’Arena di Verona. Poi ci sarà l’uscita di un nuovo album. Roby Facchinetti ha spiegato: “La musica pop importante è stata già consegnata alla storia oggi con la nostra esperienza e le nuove tecnologie possiamo dare nuova vita a quelle canzoni e farle conoscere a nuove generazioni: questo è il trend del pop nel futuro”. Infine, il gruppo ha in programma di produrre anche un docu-film sulla reunion, che dovrebbe essere trasmesso in tv in sei episodi.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©