Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

I quattro anelli al fianco dei migliori Chef


I quattro anelli al fianco dei migliori Chef
29/01/2010, 12:01

Per il quarto anno consecutivo, dal 17 al 19 gennaio la Audi è stata presente in Alta Badia in occasione della Chef’s Cup, la manifestazione pensata e voluta dallo chef di fama internazionale Norbert Niederkofler, che da tempo è vicino alla Casa di Ingolstadt.

L’evento, che ha visto i più titolati Chef a livello mondiale sfidarsi ai fornelli e sulle piste da sci, è terminato con una serata di beneficienza che ha coinvolto sette chef di fama internazionale e il cui ricavato è stato devoluto al Modigliani Institut Paris - Roma e in parte alla Fondazione Rita Levi-Montalcini Onlus.

La Chef’s Cup ha avuto come Main Sponsor la Audi. La Casa dei quattro anelli ha dato la possibilità ai partecipanti di sperimentare in prima persona il piacere di guida e la sicurezza offerte dalla trazione integrale quattro durante la Audi Driving Chef’s Cup, un’emozionante esperienza su pista innevata.

Inoltre, una nutrita flotta di Audi è stata messa a disposizione degli ospiti come courtesy car. Per gli spostamenti tra le suggestive location dell’evento, i partecipanti hanno infatti potuto godere della comodità offerta da numerose A8 e Audi Q7, tutte dotate di trazione integrale quattro per muoversi senza incertezza su ogni tipo di fondo. Per tutta la durata dell’evento, poi, le sportive TT RS e S5, insieme alla recente Audi A5 Sportback sono rimaste in esposizione presso prestigiosi hotel di San Cassiano.

La Audi ha ribadito in questo modo il rapporto che la lega alla Chef’s Cup, manifestazione capace di unire la premiata tradizione culinaria italiana con l’innovazione portata avanti dai grandi nomi della cucina internazionale.

Tradizione e innovazione sono, infatti, elementi fondamentali della filosofia Audi, le cui automobili coniugano al meglio storia e avanguardia tecnologica, rappresentando così la massima espressione di qualità, dinamismo e attenta cura del dettaglio

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©