Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

I seminario di formazione nel Mezzogiorno sulla didattica della Shoah


I seminario di formazione nel Mezzogiorno sulla didattica della Shoah
19/02/2013, 16:23

Formare e informare i docenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado sulla storia della Shoah e sui suoi aspetti più nascosti per trasmetterne le valenze educative alle nuove generazioni. È questo l’obiettivo del primo corso di formazione nel Mezzogiorno sulla didattica della Shoah in programma giovedi 21 Febbraio dalle 10 e 30 al Maschio Angioino nella sede della Fondazione Valenzi, l’istituzione internazionale dedicata a Maurizio Valenzi, l’ex parlamentare italiano ed europeo, sindaco a Napoli dal 1975 al 1983.

 

Il seminario di formazione, della durata di un’intera giornata, è organizzato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, in collaborazione con la stessa Fondazione Valenzi e il supporto del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea e il Museo della Shoah di Roma.

 

Al corso prenderanno parte sessanta insegnanti provenienti da tutte le parti d’Italia. I docenti attraverso le relazioni degli esperti e l’interazione saranno introdotti, tra l’altro, all’utilizzo delle nuove risorse informative che il web offre a supporto della conservazione della memoria della Shoah e per la costruzione di percorsi didattici su di essa.

 

“Abbiamo deciso – dichiara la Presidente della Fondazione Valenzi Lucia Valenzi – con questa iniziativa di porre al centro la formazione dei formatori e intervenire capillarmente nelle scuole per raggiungere un numero sempre più ampio di giovani, che devono e vogliono conoscere questo passato che non passa e che anzi sempre più suscita attenzione.
L’immenso tormento e massacro di milioni di corpi umani nel cuore della civiltà occidentale ha ferito così profondamente l’Europa che, anche se sono passati circa settant’anni, non ci è concesso di smettere di ricordare e riflettere su questa cesura storica”.

 

L’iniziativa, per la Fondazione Valenzi, rappresenta l’evento culminante e insieme conclusivo del mese di iniziative (21 Gennaio 2013 – 21 Febbraio 2013) organizzato, quest’anno, per la quarta edizione di “Memoriae”, il progetto organizzato con l’Associazione Libera Italiana per mantenere vivo il ricordo della Shoah e attraverso di essa tenere viva l’attenzione contro ogni forma di razzismo e discriminazione culturale, sociale e politica.

“Memoriae” in questa edizione ha visto realizzare quindici eventi su tutto il territorio regionale, ha coinvolto cinque istituti scolastici e una platea di quasi duemila tra spettatori, visitatori e studenti intervenuti durante le diverse iniziative.


Commenta Stampa
di Ilaria Nacciarone
Riproduzione riservata ©