Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

I Sindaci in campo a Taormina la prossima settimana


I Sindaci in campo a Taormina la prossima settimana
31/03/2011, 17:03

Sabato 9 aprile 2011 alle ore 10,00, allo Stadio “Valerio Bacigalupo” di Taormina, si terrà la manifestazione denominata “In campo per l’Italia unita!” organizzata dall’Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani.

La finalità della manifestazione è la celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, evento che caratterizza l’anno 2011 e che merita di essere degnamente ricordato, in considerazione dell’alta valenza morale e civile alla base del processo storico che portò alla costituzione dello Stato Italiano, che ha poi attraversato un secolo e mezzo di vicende sociali, culturali e istituzionali.

Il programma della giornata prevede lo svolgimento di un triangolare di calcio tra le rappresentative della “Nazionale Italiana Sindaci”, di “Salastampa” di Antenna Sicilia e della “Nazionale Angeli della TV” costituita dai ragazzi della popolare trasmissione televisiva di Canale 5 “Amici”, i quali allieteranno gli spettatori anche con brevi momenti di intrattenimento.

La partita sarà preceduta da una solenne cerimonia, che si concluderà con l’esecuzione dell’Inno Nazionale, nella quale sfileranno sul terreno di gioco, in forma ufficiale e con i rispettivi gonfaloni, tutti i sindaci dei Comuni aderenti all’Unione e le Autorità civili, militari e religiose presenti, che testimonieranno la rilevanza istituzionale dell’evento.

A tal proposito si intende dare luogo ad una vera e propria “lezione all’aperto”, coinvolgendo tutti gli alunni delle scuole del comprensorio della riviera jonica, per sensibilizzare le nuove generazioni sull’alta valenza dei principi fondanti dello Stato unitario e sui valori che esso rappresenta ancora oggi e per il futuro. In particolare, l’Unione dei Comuni ha promosso l’idea che tutti gli istituti scolastici espongano, durante il corso della manifestazione, striscioni predisposti dagli studenti dedicati al tema dell’Unità d’Italia prevedendo un premio per la scuola che realizzerà lo striscione che sarà ritenuto maggiormente meritevole.

Tale iniziativa rappresenta un momento di particolare rilevanza del programma previsto per l’anno 2011 dalla Nazionale Italiana Sindaci, impegnata sin dal 2002 in progetti di beneficienza e di solidarietà e di cui è presidente il sindaco di Piacenza Roberto Reggi; di conseguenza è previsto il coinvolgimento dei principali organi di stampa e delle emittenti radio televisive che assicureranno il giusto risalto mediatico all’evento.

Il Presidente dell’Unione dei Comuni, Antonio Di Ciuccio, Sindaco di Antillo, che fa parte stabilmente della Nazionale Italiana Sindaci, ha manifestato la soddisfazione per l’organizzazione del particolare evento che rappresenta un importante contributo alle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.





La Nazionale Italiana Sindaci nasce nel 2002 su iniziativa dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia), con lo scopo di organizzare manifestazioni calcistiche in Italia e all’estero, dove siano presenti progetti a carattere sociale a cui devolvere di volta in volta l’incasso degli incontri amichevoli.

La Nazionale della “fascia tricolore”, attraverso lo strumento del pallone, si fa quindi portavoce di quei valori positivi che da sempre contraddistinguono il mondo dello sport, in particolare, indossando gli scarpini, i Primi Cittadini dimostrano come, da un lato, la responsabilità sociale sia alla base dei compiti che un Sindaco deve portare avanti nel corso del suo mandato e, dall’altro, lo sport sia il linguaggio più efficace per comunicare messaggi di solidarietà, vicinanza e speranza.



CIR food – Cooperativa Italiana di Ristorazione – da anni sponsor NIS, presente in 14 regioni italiane, sviluppa la sua attività in tutti i segmenti di mercato con l’obiettivo di promuovere una cultura dell’alimentazione sana ed equilibrata: ristorazione collettiva (ristorazione aziendale, scolastica, sociosanitaria e militare) e ristorazione commerciale, banqueting e buoni pasto. CIR food produce ogni anno circa 60 milioni di pasti gestendo oltre 900 cucine e 100 pubblici esercizi, con una forza lavoro di oltre 8.000 persone fra cui più di 1.000 cuochi. A numeri così importanti corrisponde un’esperienza trentennale nella gestione diretta di cucine e centri di cottura, un know-how incentrato sui valori imprescindibili della qualità del servizio e della tutela di una corretta alimentazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©