Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

IL 19 GENNAIO 1990 MORIVA OSHO


IL 19 GENNAIO 1990 MORIVA OSHO
19/01/2009, 12:01

Rajneesh Chandra Mohan Jain, meglio conosciuto durante gli anni Settanta come Bhagwan Shree Rajneesh e più tardi come Osho (Kuchwada, 11 dicembre 1931 – Pune, 19 gennaio 1990), è stato un filosofo, leader carismatico e maestro spirituale indiano.

Ha vissuto in India e negli Stati Uniti ed è stato il fondatore e leader del "Movimento Osho-Rajneesh" (Osho-Rajneesh movement), un controverso movimento spirituale i cui seguaci sono noti come "arancioni" o come "neo-sannyasin" (sanyāsa in hindi significa asceta), da non confondere peraltro con gli Hare-Krishna per l'identità di colore degli abiti indossati. L'abito arancione tuttavia è stato adottato, su indicazione di Osho, soltanto durante i primissimi anni della vita del movimento. I uoi insegnamenti sono stati raccolti in circa 600 libri, molti dei quali tradotti in italiano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.