Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Il Caffè Letterario dell’Ite Terra di Lavoro – Pavese


Il Caffè Letterario dell’Ite Terra di Lavoro – Pavese
24/10/2011, 12:10

L’emigrazione era pur sempre una piaga, un calice amaro dal quale cominciava ad evaporare un aroma profumato; le facciate delle nostre case cambiavano aspetto, anche alcune strutture modificavano la loro mole, migliorava l’igiene e la condizione di vita. Vidi per la prima volta una bicicletta nuova, bella col faro davanti e un campanello che trillava forte e acuto. A. Lanza, Il gabbiano vola basso

Ritornano, dopo la felice esperienza degli anni scolastici precedenti, gli appuntamenti con gli autori al Caffè Letterario dell’Ite Terra di Lavoro – Pavese.

Il primo appuntamento è per martedì 25 Ottobre alle 16.30.
Sarà presentato il libro del sociologo Antonio Lanza, Il gabbiano vola basso, Armando Siciliano Editore. Una storia di formazione, il racconto epico dell’emigrazione, che riflette sulle ragioni private e quelle politiche di un fenomeno che ha segnato in maniera indelebile il percorso di unificazione degli italiani.

A introdurre i lavori, il Dirigente Scolastico Carmine Aurilio. Guideranno il dibattito e il dialogo con gli studenti, Jerry Iannotti, avvocato penalista, in rappresentanza del Comune di Caserta e Maria Carmina Russo, avvocato. Interviene Marilena Cicatelli, insegnante e legge pagine del libro Bernardo Venditti, poeta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©