Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Appuntamento imperdibile nello splendido auditorium

Il Caivano Arte apre la stagione con Jhon De Leo


Il Caivano Arte apre la stagione con Jhon De Leo
18/11/2010, 22:11

CAIVANO (NAPOLI) - L’Auditorium Caivano Arte riapre alla Musica d’Arte inaugurando una nuova mirata attività musicale, l’intento è quello di coniugare spettacolarità e cultura al fine di contribuire stabilmente alla realizzazione di un’offerta musicale sempre più consapevole e identificata per la provincia di Napoli, anche se proiettata oltre i confini regionali.

Si parte il 19 novembre con JHON DE LEO - una delle più straordinarie e versatili voci del panorama musicale italiano, ritornato da Londra per alcuni concerti e numerose collaborazioni eccellenti, inaugura la prima della stagione musicale con il suo quartetto.
JDL Cantante, compositore, performer. E’ la voce più interessante del panorama italiano dell’ultimo decennio. Ha collaborato con: Rita Marcotulli, Stefano Benni, Banco del Mutuo Soccorso, Teresa De Sio e Metissage, Ambrogio Sparagna, Carlo Lucarelli, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Danilo Rea, Furio Di Castri, Roberto Gatto, Alterego e Louis Andriessen, Nguyen Le, GianLuigi Trovesi, Franco Battiato, Enrico Rava, Carmen Consoli, Mederic Collignon, Ivano Fossati, Antonello Salis, Gianluca Petrella, Alessandro Bergonzoni, Maurizio Gianmarco, Fabrizio Bosso, Trilok Gurtu. Con Quintorigo ha partecipato ai Festival di San Remo ’99 e 2001 vincendo un Premio della Critica e due Premi come miglior Arrangiamento, e Premio Tenco ’99. Il CD di John De Leo “Vago Svanendo” (Carosello 2008 prodotto da Adele Di Palma) ha vinto Premio della Critica di “Musica & Dischi”.
http://www.johndeleo.net/
http://www.myspace.com/johndeleo

L'apertura al concerto di John de Leo è affidata al poliedrico artista partenopeo Walton Zed che presenterà il suo progetto interattivo.
Si tratta, in realtà, di un’anticipazione del suo primo lavoro discografico la cui uscita è prevista per la stagione primaverile 2011. La scelta “multimediale” è stata dettata dalla possibilità di rendere accessibile al pubblico, in un unico supporto, la vastità delle opere, musicali e non, dell’artista. Oltre alle tracce audio, infatti, il Cd Rom conterrà opere pittoriche, pittura digitale,giochi, fotoritocchi e lavori di video- arte firmati interamente Walton Zed. Un artista a 360 gradi quindi, il cui filone principale è quello degli anni ’20, anni in cui per una serie di strani eventi Walton resta intrappolato. Ed è proprio in questi anni e più precisamente il 31 febbraio 1924, in questo giorno senza spazio e senza tempo che si impossessa del corpo di un essere umano per fondare il “Melange noir Cabaret”, club in cui darà libero sfogo alla sua musica . “Il motore patologico dominio dell’arte”, frase estrapolata da uno dei suoi brani, evidenzia come il personaggio dell’alieno venuto dal futuro, su cui
gira buona parte del progetto, sia in realtà una metafora che l’artista adotta per evidenziare la parte oscura e “alienante” di sé.
http://www.myspace.com/waltonzed
http://www.sudexpress.it/sudexpress.php?action=show_artista&value=49
http://www.waltonzed.com coming soon

Area Mostre FOYEUR
Mostra fotografica di GIUSEPPE BARBATO
Selezioni Musicali DJ BONDAGE

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©