Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Il Contastoria si conclude con un omaggio a Henze

Bilancio più che positivo per la terza edizione

Il Contastoria si conclude con un omaggio a Henze
18/09/2013, 13:15

NAPOLI - Si avvia alla conclusione la terza edizione de Il Contastorie L’opera e l’autore, la memoria e il racconto, il passato e il presente festival culturale  organizzato a Ischia dall’Associazione Terra presieduta da Franco Iacono, direzione culturale Laura Novati. Di particolare interesse gli ultimi giorni della manifestazione cominciata il 12 settembre per concludersi il 22.
Giovedì 19 tra gli appuntamenti della giornata spicca l’incontro organizzato al Borgo di Ischia Ponte su “La cultura si mangia” titolo del libro di Bruno Arpaia e Pietro Greco edito da Guanda. Un argomento di grande attualità sul quale sono stati chiamati a confrontarsi con gli autori Mirella Stampa Barracco, Presidente dellaFondazione Napoli Novantanove e Luca De Fusco Direttore artistico del Napoli Teatro Festival Italia
Venerdi 20 settembre Nicola Costantino parla di “Lavoro: se cambiassimo il modello?” introduce Rosario De Laurentiis. Subito dopo, la presentazione del libro di Loretta Napoleoni “Democrazia vendesi. Dalla crisi economica alla politica delle schede bianche” (Ed. Rizzoli). Ne parlano con l’autrice la giornalista economica Myrta Merlino e Alfonso Ruffo, direttore de “Il Denaro”. Alle 21 conclude la giornata nel piazzale del Soccorso di Forio, Lina Sastri con “Appunti di viaggio”.
Sabato 21 è tutto dedicato ad Hans Werner Henze compositore e artista recentemente scomparso,  tedesco di nascita, italiano di adozione che a lungo visse a Ischia negli anni ’50. “Scegliamo perciò di evocare con le sue parole – dice Laura Novati che firma il progetto del Festival - un’isola che c’era, un’isola che potrebbe rinascere e ritrovare l’anima di stagioni passate, la sua solarità e bellezza da custodire e difendere”. Ad Henze è dedicato un convegno organizzato a la Colombaia alle ore 18 e intitolato: “Il percorso musicale di Hans Werner henze”. All’incontro intervengono Gast?n Fournier Facio, coordinatore artistico del Teatro alla Scala, Roberto Bertinetti, dell’Università di Trieste e Alessio Vlad, direttore artistico del Teatro dell’Opera di Roma. La giornata si concluderà con un momento di letture “Canti di viaggio”, racconti lettere e poesie di Hans Werner Henze e Ingeborg Bachmann.Leggono Patrizia Zappa Mulas e Silvano Piccardi.  Alle ore 21, infine, a La Colombaia di Luchino Visconti Concerto – omaggio a Hans Werner Henze a cura di Gast?n Fournier – Facio e del maestro Susanna Pescetti.
Domenica 22 settembre il festival si chiuderà con la presentazione del libro di Paolo Franchi, “Giorgio Napolitano. La traversata da Botteghe Oscure al Quirinale” (Ed. Rizzoli). Ne parlano con l’autore Stefano Caldoro, Presidente della Regione Campania, Biagio De Giovanni filosofo e deputato al Parlamento Europeo, Gianni Cervetti, già parlamentare Pci e Presidente della Fondazione Orchestra Verdi e Rino Formica già dirigente e parlamentare socialista. Il confronto sarà introdotto da Franco Iacono e moderato dalla giornalista Myrta Merlino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©