Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

'Il disprezzo e Mancia competente' nella serata di domani al Napoli Film Festival

Italo Moscati tiene una lezione agli studenti di cinema

'Il disprezzo e Mancia competente' nella serata di domani al Napoli Film Festival
30/09/2013, 17:08

Sarà la conturbante Brigitte Bardot de Il disprezzo la protagonista della serata di domani, martedì 1 ottobre, al Napoli Film Festival. Il capolavoro che Jean Luc Godard trasse dal romanzo di Alberto Moravia sarà infatti alle 21.30 al Metropolitan, permettendo così agli appassionati di riscoprire la parabola della coppia Bardot-Piccoli. Ma lo sguardo al grande cinema del passato del Napoli Film Festival raddoppia, visto che alle 20.45, in un’altra sala del Metropolitan, va in scena Mancia competente, uno dei maggiori capolavori di Ernst Lubitsch, a cui la rassegna napoletana dedica una retrospettiva.
Il programma di domani, però, si presenta ricco di appuntamenti già dal mattino con, alle 10 all’Istituto Francese di via Crispi, l’appuntamento con Italo Moscati che terrò una lezione di cinema agli studenti dell’università Suor Orsola Benincasa.
Proprio l’istituto universitario ospita invece alle 10.30 il secondo incontro del ciclo “Fare Cinema”, con cui il Napoli Film Festival, in collaborazione con il Suor Orsola (che già da tre anni ha avviato un corso di laurea magistrale in Imprenditoria e Creatività per Cinema, Teatro e Televisione) si rivolge ai giovani che aspirano a lavorare nel cinema. La lezione di domani vedràò in cattedra Maurizio Gemma, direttore generale della Film Commission Campania, e il produttore Gaetano di Vaio sul tema “Produzione, la preparazione di un film”. L’ingresso è libero.
Nel pomeriggio, alle 17, all’Istituto Francese tocca al concorso Europa-Mediterraneo con Lumache e uomini, film rumeno che raccnta la tragicomica storia di una fabbrica di automobili sull’orlo del fallimento che viene acquistata da una multinazionale francese per essere trasformata in un conservificio di lumache.  Al Metropolitan, dalle 17, via invece alle proiezioni dei corti e dei documentari del concorso Schermo Napoli. Interessanti, infine, i due documentari di Tiziano Sossi dedicati a Bigas Luna e Marco Ferreri: il primo viene proiettato al Cervantes alle 18.45, poco prima della proiezione (a ingresso gratuito) de Le età di Lulù. Il secondo, dal titolo “Risposte senza domande, Marco Ferreri”, è in programma alle 21.15 al Metropolitan. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©