Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

“Il diverso? Ognuno di noi!”, giornata di studi per affrontare il problema della disabilità


“Il diverso? Ognuno di noi!”, giornata di studi per affrontare il problema della disabilità
28/11/2011, 14:11

Vico Equense – “Il diverso? Ognuno di noi!” Una giornata di studi per affrontare, con familiari e operatori, il problema della disabilità. Si svolgerà, mercoledì 7 dicembre, dalle ore 9.00 alle 21.00, presso l’Istituto SS. Trinità e Paradiso. Promossa dall'assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Vico Equense, su proposta dell’Associazione “Leo Club della Penisola Sorrentina”, l'iniziativa ha l’intento di sviluppare le potenzialità di chi, pur vivendo in una situazione di disagio, spesso determinata da fattori esterni e dall’inadeguatezza delle strutture, intende confrontarsi alla pari col mondo che li circonda. Gli interventi che illustreranno esperienze e testimonianze, consentiranno di conoscerne i punti di forza e di criticità. “C'è ancora tanto da fare per chi vive situazioni di disagio. – sottolinea l’Assessore alle Politiche Sociali, Marinella Cioffi - Il superamento degli ostacoli, per la completa emancipazione delle persone con handicap, ha bisogno del contributo di tutti. Per questo l’Amministrazione ha promosso quest’incontro, con operatori del settore, figure specializzate, famiglie. Un confronto per proporre iniziative utili a tal fine. La giornata intende evidenziare la capacità di persone disabili, di integrarsi perfettamente con la comunità in cui vivono, di lavorare, sviluppare relazioni social, esprimere le loro abilità.” Nel Chiostro del complesso seicentesco della SS. Trinità e Paradiso saranno allestiti spazi espositivi e informativi delle Associazioni che si occupano di sociale in genere e di disabilità nello specifico. “Tutte le associazioni, cooperative e istituzioni scolastiche che si occupano di questi temi – chiarisce l’Assessore Marinella Cioffi – che volessero usufruire di uno stand, per illustrare i servizi espletati, possono farne richiesta all’assessorato tramite l’apposito modulo on line disponibile sul sito www.comune.vicoequense.na.it”.
Una mostra artistica a cura dall´Associazione “I Tantavogliadivivere”, con la partecipazione di artisti professionisti e diversamente abili provenienti da diverse regioni italiane, ma anche dalla Francia, dall´India e dall´Inghilterra. Laboratori d´integrazione culinari, sensoriali e manipolativo-espressivi e una tavola rotonda, predisposta nella sala Polifunzionale al primo piano del complesso seicentesco, ore 15.30, che vedrà la partecipazione in qualità di relatori, del dottor Giampiero Griffo e l´Avvocato Salvatore Nocera. Griffo è laureato in storia e filosofia, lavora nel campo della difesa e tutela dei diritti umani e civili dei cittadini con disabilità dal 1972 con responsabilità direttiva in svariate associazioni. Ha curato ricerche e pubblicazioni legate al mondo delle persone con disabilità, collaborando a riviste, corsi universitari, trasmissioni televisive e radiofoniche. Svolge attività di consulenza e formazioni a livello nazionale ed internazionale, dove è particolarmente attivo nel campo dei progetti di cooperazione indirizzati alle persone con disabilità. L´Avvocato Salvatore Nocera, è vicepresidente della F.I.S.H., Federazione Italiana per il Superamento dell´Handicap, che associa le 28 più importanti associazioni nazionali, non storiche, di persone disabili e loro familiari. Dalla fine degli anni ´80 sino al 2001 è stato membro del Comitato tecnico dell´Osservatorio del Ministero della Pubblica Istruzione sull´Integrazione scolastica degli alunni con handicap e continua a offrire, a titolo di volontariato, la sua collaborazione tecnico-giuridica agli Uffici del Ministero che gliene facciano richiesta. Il 3 novembre 2003 ha ricevuto dal Capo dello Stato, su proposta del Ministro dell´Istruzione, il Diploma di Prima Classe e medaglia d´oro per l´impegno profuso a favore della qualità dell´integrazione scolastica generalizzata. Intervarranno, ancora, la dottoressa Mena Caccioppoli, Presidente provinciale Coldiretti, la Professoressa Patrizia Fiorentino, Dirigente Scolastico Istituto d´Arte - Liceo Artistico “F. Grandi” di Sorrento, la dottoressa Imma Arpino, dirigente scolastico Liceo “P.V.Marone” di Meta e la Professoressa Maura Striano, Responsabile della Sezione pedagogica del centro Sinapsi dell´Università di Napoli Federico II.
Parte centrale del progetto è la messa in scena nella sala di “Teatro Mio”, alle ore 19.30, di “Vivere”. Un recital teatrale sui temi della solidarietà e del mondo giovanile, a cura della scuola di musica “Lunarmonica”. “L’obiettivo di questo spettacolo – conclude l’Assessore alle Politiche Sociali – è di raccogliere fondi da destinare a un progetto di utilità sociale per la cittadinanza di Vico Equense, con la vendita al pubblico di un biglietto d’ingresso. Tutto il ricavato sarà versato su un conto corrente opportunamente predisposto dall’Amministrazione comunale.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©