Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Il restauro è durato più di 4 anni e costato 6,5 milioni

Il Fai apre Villa dei Vescovi al pubblico


Il Fai apre Villa dei Vescovi al pubblico
21/06/2011, 18:06

PADOVA - Dopo un complesso restauro durato più di quattro anni e costato oltre 6,5 milioni di euro oggi il Fai apre al pubblico la Villa dei Vescovi. Un'occasione per ammirare la bellezza dell'architettura, godere del paesaggio circostante, ma anche uno spazio per il tempo libero, in particolare per gli eventi culturali. Donata nel 2005 da Maria Teresa Olcese e il figlio Pierpaolo, la Villa è stata inaugurata oggi a Luvigliano di Torreglia (Padova) alla presenza del ministro dei Beni culturali, Giancarlo Galan. Un edificio di eccezionale importanza storica e artistica, nascosto tra i Colli Euganei. Fu Commissionata dal Vescovo di Padova, Francesco Pisani, come casa di villeggiatura e costruita tra il 1535 e il 1542 e ospitò intellettuali e artisti del Rinascimento. La villa dei Vescovi rappresenta un "dono all'Italia" del Fai in occasione dei 150 anni dell'Unità a cui se ne aggiungerà un altro di rilievo. A novembre verrà inaugurato, infatti, il Bosco di San Francesco di Assisi, con l'opera di land Art il "Terzo Paradiso" di Michelangelo Pistoletto.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©