Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Il Grande Cinema arriva a Morra De Sanctis


Il Grande Cinema arriva a Morra De Sanctis
30/10/2012, 11:58

Sabato 3 e domenica 4 novembre il grande cinema arriva a Morra De Sanctis, il comune irpino che ha dato i natali ad uno dei padri della letteratura italiana. Nella suggestiva cornice del restaurato Castello dei Principi Biondi – Morra sarà ospitato l’evento “Cinema al Castello”, organizzato dall’associazione Napolicinema con il Patrocinio del Comune di Morra de Sanctis. La manifestazione si svolgerà parallelamente alla settima edizione di Musikutura, l’appuntamento simbolo della vivacità dei giovani morresi, organizzato dal Forum Giovanile di Morra De Sanctis, e volto a creare un connubio originale tra musica e tradizione. Per due giorni, presso uno dei manieri più affascinanti dell’Irpinia, saranno protagonisti i film vincitori della quattordicesima edizione del Napoli Film Festival, recentemente conclusasi. Si comincia sabato 3 con la riproposizione dei vincitori della sezione “Schermo Napoli”, rivolta alle scuole e agli autori di corti e documentari. Alle 18,30 vi sarà la proiezione de “Il riscatto di una città” di Raffaele Capano, si prosegue alle 18,45 con il documentario “Resistenza Artigiana” di Antonio Manco, seguito, alle 19,15, dal corto “Nostos” realizzato da Alessandro D’Ambrosi e Santa De Santis e alle 19,45 da “I Frutti Sperati” di Ezio Maisto. Ma l’evento più atteso della serata sarà la proiezione, in programma alle ore 20,00, del documentario vincitore dal titolo “Gli Squallor” di Carla Rinaldi e Michele Rossi (85’) che ripercorre trent’anni di musica e discografia attraverso interviste, filmati e aneddoti, raccontando la storia artistica di alcuni professionisti seri, conosciuti e rispettati, che hanno costituito, nell’Italia conformista e bacchettona degli anni ’70, un gruppo trash, sboccato e lungimirante, che ha divertito e accompagnato una generazione. La serata si concluderà con le degustazioni  di piatti tipici della cucina morrese e le esibizioni musicali previste dal programma di “Musikultura VII”. Domenica 4 novembre il castello di Morra de Sanctis ospiterà una selezione di film inediti o invisibili curata dal NAPOLIFILMFESTIVAL. Alle 17,30 sarà proiettato il documentario “Gente di Rompeggio” di Tiziano Sossi in cui, attraverso i racconti dei contadini, vengono riportati alla luce aneddoti sulla guerra, sul lavoro, e sulla vita rurale. Alle 18,30 sarà la volta de “L’Estate di Martino” diretto da Massimo Natale con Treat Williams. Nel film, ambientato nell’estate del 1980, Martino incontra il capitano Clark e Silvia, la ragazza del fratello, instaurando con loro rapporti paralleli che corrono e crescono sul filo del surf. Le proiezioni proseguono alle 20,00 con “Hirpinia” un corto di Carlos Solito, girato interamente in Irpinia. Si tratta di un’opera che narra la natura dei luoghi più evocativi della provincia di Avellino, in un confronto tra l'arte visiva filmica e le anime più intime, paesaggistiche e naturalistiche, di una terra che fa sognare. Infine, alle 20,15, spazio, in anteprima, a “Il Console Italiano” di Antonio Falduto con Giuliana de Sio, Anna Galiena, Luca Lionello, un film-denuncia sul traffico di esseri umani dai paesi africani visto con lo sguardo delle donne. Due giorni all’insegna del miglior cinema presentato dalla più importante rassegna tematica partenopea, che per la prima volta lascia il Capoluogo di Regione per approdare in una terra che è di per sé un set cinematografico già allestito.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©