Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Storie di donne legate ai detenuti nelle carceri di Napoli

“Il loro Natale”, proiezione al Modernissimo


.

“Il loro Natale”, proiezione al Modernissimo
21/01/2012, 15:01

NAPOLI - Maddalena, Mariarca, Titina e Stefania: eccole le donne del film documentario il “Loro Natale”, una pellicola di Gaetano Di Vaio  e prodotta da Figli del Bronx.
I riflettori sono puntati sulla quotidianità di queste donne, legate ai detenuti nelle carceri di Napoli. Si racconta la loro solitudine, la tenace dignità e soprattutto le difficoltà di un’evidente marginalità sociale: vivono giornate riempite oltre che dalla cura per la casa e per i figli, anche dalle attenzioni verso i mariti. Preparano il “pacco”, rimediano i soldi da lasciare “alla porta”, cercano solidarietà nelle relazioni di vicinato e attendono i colloqui settimanali.
Il film documentario, presentato tra l’altro fuori concorso alla 67° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, è stato presentato questa mattina al cinema Modernissimo. L’occasione è stata utile anche per discutere della situazione carceraria, discussione sollecitata da Rifondazione comunista.
"Il loro Natale" è il primo film documentario diretto da Gaetano Di Vaio che, dopo aver ideato, scritto e prodotto "Napoli, Napoli, Napoli" di Abel Ferrara, ha voluto filmare in prima persona le storie di queste donne legate al mondo del carcere.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©