Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Antonio Paolucci : "La qualità della tela è modesta"

Il "Martirio di San Lorenzo" non è un'opera di Caravaggio


Il 'Martirio di San Lorenzo' non è un'opera di Caravaggio
27/07/2010, 10:07

L'Osservatore Romano ritratta: il dipinto che rappresenta il "Martirio di San Lorenzo" ritrovato nel Convento della Compagnia di Gesù a Roma non è un'opera di Caravaggio. A sostenere che si tratta di una "copia modesta" di un dipinto realizzato da un artista di qualità è Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani ed ex ministro dei Beni culturali. "La qualità della tela è modesta. E' certamente una bella idea la raffigurazione del San Lorenzo - afferma Antonio Paolucci - al momento del martirio, suggestivi sono i ceffi dei manigoldi impegnati nell'esecuzione". Ma il dipinto osservato da un occhio critico e attento mostra alcune imprecisioni. "Se guardi da vicino - continua Paolucci - vedi mani prospetticamente sbagliate, anatomie goffe e disarticolate. Dunque, non c'è la qualità che ritroviamo nelle opere del Caravaggio". In realtà il dipinto potrebbe essere non un Caravaggio ma un suo creato, un caravaggesco, risalente agli anni Venti e trenta del XVII secolo. L'interesse del direttore dei Musei Vaticani è seguito ad un articolo pubblicato sull' Osservatore Romano dedicato proprio al Martirio di San Lorenzo. Il giornale però non aveva fatto affrettate attribuzioni, ma una semplice associazione di idee e nomi aveva suscitato la curiosità per il caravaggesco di molti esperti.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©