Cultura e tempo libero / Enogastronomia

Commenta Stampa

Il mercato di Campagna Amica dal campo alla tavola


Il mercato di Campagna Amica dal campo alla tavola
18/10/2012, 14:34

Coldiretti e Legambiente insieme per il mercato delle produzioni agroalimentari tipiche di qualità vendute direttamente dai produttori agricoli con un filo diretto dal campo alla tavola, che si terrà sabato 20 ottobre dalle 9 alle13,30 invia Berlinguer in località Cantariello ad Afragola, nei pressi del Centro IKEA.

Tanti saranno gli stand con prodotti tipici locali e Made in Italy ed opuscoli di Legambiente su alimentazione, energia, smaltimento rifiuti, diritti sociali, innovazione tecnologica ed altro.

Obiettivo della manifestazione è offrire, nel segno della distintività della produzione agricola made in Campania, della riconoscibilità dell’offerta firmata dagli agricoltori e dell’organizzazione dei soggetti che partecipano al progetto, il prodotto agricolo cento per cento italiano, firmato dagli agricoltori.

Ampia la varietà di produzioni  disponibili con maggiori garanzie di genuinità, convenienza, trasparenza,  presso gli stand allestiti per il mercato di Campagna Amica. Dal vino all’olio, dall’ortofrutta al miele, dai salumi ai formaggi e alle conserve.

Oltre a garantire alimenti di qualità al giusto prezzo ai cittadini e reddito agli agricoltori, il Mercato di Campagna Amica punta a una vera e propria rivoluzione dei modelli di consumo, riportando al centro della spesa il concetto di stagionalità e di spesa di prodotti del territorio, con effetti positivi non solo sulle tasche ma anche sulla salute.

“Il Mercato di Campagna Amica con l’acquisto diretto dai produttori rappresenta la vetrina di tutta l’agricoltura di qualità. E’ un’occasione per dire ai consumatori: comprate italiano, pretendete che gli alimenti che portate in tavola siano autenticamente made in Italy, dalla loro origine” –sottolinea il presidente di Coldiretti Napoli Mena Caccioppoli. Con il Mercato mostriamo alle famiglie quale sia il volto, quale sia il valore aggiunto, della nostra agricoltura. E possiamo anche dimostrare che, all’origine, i prodotti agricoli sono di qualità e hanno prezzi convenienti, ragionevoli.”  E’ un modo per rafforzare il rapporto città campagna e il consumo di prodotti di qualità per una sana alimentazione in favore delle famiglie e delle imprese.

“La vendita diretta è una opportunità per il Paese che va a beneficio delle imprese agricole e dei consumatori che possono così garantirsi acquisti sicuri e di qualità al giusto prezzo” afferma la Coldiretti” nel sottolineare che “è anche una occasione far conoscere e divulgare i veri sapori della tradizione italiana per poterli riconoscere in tutte le altre forme di vendita senza cadere nell’inganno del falso made in Italy o degli alimenti transgenici ”.   

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©