Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Intanto calano ancora gli incassi pubblicitari

Il Pdl blocca ancora le nomine del Cda Rai


Il Pdl blocca ancora le nomine del Cda Rai
26/06/2012, 14:06

ROMA - Era previsto, ma ha generato comunque proteste la richiesta, fatta in Commissione vigilanza Rai da Paolo Romani, di rinviare la seduta di oggi, in cui bisognava nominare il nuovo Consiglio di amministraizone della Rai, dato che il precedente è già scaduto da due mesi. Il motivo del rinvio era la necessità dei parlamentari di partecipare alla riunione di partito indetta alle 12 di oggi per i gruppi di Camera e Senato.
Intanto la Rai continua ad essere guidata da un Cda scaduto e privo dei pieni poteri. Che assiste ad un crollo progressivo delle entrate alla TV di Stato. Dopo il -50 milioni di euro totalizzato dopo il primo trimestre, il secondo trimestre dovrebbe dare un ulteriore -40 milioni. Cosa che costringerebbe il Cda ad approvare un nuovo piano di tagli per equilibrare i conti. In ogni caso appare ormai irraggiungibile il traguardo fissato nelle previsioni di un miliardo di euro di entrate.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©