Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Un nuovo atto di indirizzo firmato da Alessio Butti

Il Pdl vuole in Rai la "par condicio a settimane alterne"


Il Pdl vuole in Rai la 'par condicio a settimane alterne'
01/03/2011, 17:03

ROMA - Nuovo "atto di indirizzo sul pluralismo in Rai" scritto dal relatore di maggioranza Alessio Butti. Interessante il punto in cui si attaccano le trasmissioni di Annozero e Ballarò. Infatti nella bozza si dice che, dato che il martedì e il giovedì ci sono queste due trasmissioni che godono di una evidente rendita di posizione, per evitare la creazione "di una evidente posizione dominante da parte di alcuni operatori dell'informazione rispetto ad altri, la Rai dovrebbe sperimentare l'apertura di altri spazi informativi affidati ad altri conduttori, da posizionare negli stessi giorni alla stessa ora sulle stesse reti e con le stesse risorse esistenti secondo una equilibrata alternanza settimanale". In altre parole, si dovrebbe avere un martedì Ballarò condotta da Floris e la settimana successiva una diversa trasmissione informativa condotta da un altro conduttore; magari uno più simpatico a Berlusconi. La stessa cosa dovrebbe accadere ad Annozero.
Nella Commissione di Vigilanza Rai, dove il testo è stato presentato, l'accoglienza del testo è stata gelida, da parte dell'opposizione. E quando il presidente della Rai Sergio Zavoli ha chiesto come mai non ci fosse alcun avvicinamento dell'opposizione alle posizioni della maggioranza, il capogruppo del Pd Fabrizio Morri ha fatto presente che l'impostazione del Pdl per cui "la Rai non risponde nei suoi programmi all'opinione della maggioranza degli italiani" resta "un approccio irricevibile".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©